Home > Trasporti > Procida Trasporti marittimi: Disagi continui per pendolari, studenti e operatori commerciali.

Procida Trasporti marittimi: Disagi continui per pendolari, studenti e operatori commerciali.

disagi caremarQuando la bella stagione lascia spazio all’inverno e, di conseguenza, alle avverse condizioni meteo marine, si verifica sempre più spesso che il servizio veloce è sospeso e gli isolani devono spostarsi con le navi traghetto. Partendo da questo semplice dato di fatto l’ing. Giuseppe Rosato, responsabile di ASSOUTENTI Mare, nel giro di qualche giorno, scrive una nuova nota all’assessore regionale ai trasporti, Sergio Vetrella, per segnalare una serie di criticità che sono emerse nell’arco di poche ore causando non pochi disagi in primo luogo a pendolari, studenti e operatori commerciali dell’isola di Procida.

“La soluzione di servire la fascia pendolare mattutina con il servizio veloce, adottata da alcuni anni – scrive l’ing. Rosato – anche per tener conto delle esigenze dei Vettori sempre più orientati al servizio veloce e sempre meno a quello con naviglio tradizionale, necessita di correttivi onde evitare che la situazione diventi insostenibile sotto diversi aspetti.

L’esigenza, da tempo manifestata dai pendolari delle isole, di sbarcare in terraferma entro e non oltre le ore 7:30 è stata recepita, finora, solo attraverso la istituzione di corse OSP del servizio veloce (da Procida con la Caremar, da Ischia con Caremar e Alilauro, da Capri con la SNAV) inizia a mostrare i suoi limiti, anche in considerazione di altri fattori, quali la vetustà delle unità in servizio e l’atteggiamento – sempre più esteso – di operare quasi esclusivamente in base ai bollettini previsionali delle condizioni meteomarine. Sarebbe opportuno, al riguardo, conteggiare e confrontare il numero delle corse soppresse per cause meteomarine nell’ultimo lustro per avere contezza di quanto innanzi.

Dette problematiche – continua il responsabile di ASSOUTENTI Mare – necessitano di risposte adeguate che tranquillizzino l’Utenza isolana sulla efficienza e continuità di un servizio pubblico essenziale  quale il Trasporto Marittimo. In proposito saremmo dell’avviso di aprire una seria riflessione sulla opportunità di tornare a servire tale fascia di Utenza con il servizio traghetto, lasciando al servizio veloce il soddisfacimento delle altre pur essenziali esigenze isolane.

Nell’immediato si evidenzia che anche stamane (ieri per chi legge), a causa delle condizioni meteomarine il servizio veloce nel golfo è stato sospeso ed i pendolari delle isole hanno dovuto utilizzare il servizio traghetti che, nella fascia mattutina e sulla tratta Ischia-Procida-Napoli, è costituito da una sola corsa OSP effettuata dal vettore MEDMAR con partenza alle ore 6:25 da Ischia e alle 7:05 da Procida per arrivare a Napoli intorno alle ore 8:15/8:20, cioè ben oltre l’esigenza dei pendolari costretti a presentare giustifiche sul posto di lavoro per il ritardo accumulato. Orbene, a tutto ciò s’aggiunge una condizione di trasporto che riteniamo vada sottoposta all’Autorità Marittima dalla Sua Struttura, considerato anche il mancato riscontro alla ns segnalazione del 5 novembre scorso, e – cosa altrettanto grave – perché insufficiente a servire l’Utenza che  si concentra in tali circostanze.

Pur volendo comprendere le difficoltà del momento per l’intero Settore del Trasporto pubblico in Campania – conclude l’ing. Rosato –  La sollecitiamo ad approfondire con urgenza  la questione delle Emergenze del Sistema di Trasporto Marittimo, argomento che non può essere relegato tra gli adempimenti posti in capo al singolo Vettore ma necessita dell’intervento degli Organi di programmazione e pianificazione onde individuare soluzioni efficaci, efficienti e sicure, degne di un Sistema di Trasporto del 3° millennio. Come sempre, ASSOUTENTI sez. Mare è a disposizione per fornire ogni eventuale contributo in merito.”

Potrebbe interessarti

Procida: Marina Corricella apre un nuovo ristorante dallo stile bohemienne

PROCIDA – “Il Pescatore” inizia la sua avventura gastronomica l’8 agosto 2018 nel pittoresco scenario …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *