Procida: Un assurdo gioco che poteva trasformarsi in tragedia

Nello scorso fine settimana i Carabinieri della locale stazione, guidata dal maresciallo Massimiliano Albero, di concerto con gli uomini della Polizia Municipale hanno provveduto al fermo di una giovane ragazza (procidana) che, nottetempo, con una pistola caricata a pallini, posizionata in prossimità di una zona d’ombra sul Lungomare Cristoforo Colombo si “divertiva”, diciamo così, a prendere di mira i passanti. Nell’assurdo gioco è rimasto colpito al volto, per fortuna in maniera non grave, un giovane che transitava ignaro in zona.

Potrebbe interessarti

Federconsumatori Campania ha incontrato il Sindaco di Procida relativamente ai rimborsi dell’IVA applicata su TARSU – TIA

Martedì 24 aprile il Sindaco di Procida, Vincenzo Capezzuto ha incontrato il Presidente regionale di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.