Home > procida > disagi > Sara Esposito: Solidarietà alle famiglie che in queste ore vivono nello sconforto e nel buio che crea la violenza

Sara Esposito: Solidarietà alle famiglie che in queste ore vivono nello sconforto e nel buio che crea la violenza

PROCIDA – L’Amministrazione Comunale, nella persona della Consigliera alle Pari Opportunità, Sara Esposito,  intende esprime solidarietà alle famiglie che in queste ore vivono nello sconforto e nel buio che crea la violenza.
Consapevoli che anche la nostra piccola comunità non è immune alle dinamiche legate alla violenza di genere,  si ricorda che i comuni di Procida ed Ischia portano avanti uno sportello di ascolto ‘NON DA SOLA’ (con sede presso la Casa Comunale) – progetto d’Ambito N.13. Vista l’importanza del fenomeno l’Amministrazione Comunale in data 24 novembre 2017 ha aperto un tavolo permanente di lavoro/confronto/consultazione con le Scuole del territorio.
Da gennaio 2018 sistematicamente vengono svolti incontri, giornate di sensibilizzazione, sportello di ascolto sia presso la Scuola Media A. Capraro sia presso gli Istituti Superiori G.da Procida. Inoltre proprio in questi giorni con le classi II della Scuola Media si sta realizzando il laboratorio di ‘educazione sentimentale’ in collaborazione con l’Associazione Centro Antiviolenza T.Bonocore.
Costante continuerà ad essere l’attenzione e l’impegno sulle tematiche riguardanti ogni tipo di violenza.

Potrebbe interessarti

Scala: Stagione estiva con troppi disagi per i cittadini

PROCIDA – Alla vigilia del ferragosto il consigliere Menico Scala, in una nota, esprime una …

Un commento

  1. Alla dott. Esposito … Ci sono operatori, nelle strutture sociali, destinati ad assolvere a compiti elevati ma fondamentalmente ingrati . In un epoca così caratterizzata da fenomeni di violenza e corruzione, tali operatori devono loro malgrado, mantenere olimpico equilibrio fra usi ed abusi d’ogni specie ! Noi docenti e, ogni altra specie d’ operatore in campo sociale, nel nostro ” mestiere ” a rischio ed esclusivo nostro pericolo, siamo condizionati per tutto l’arco del nostro percorso che, si presenta irto e sconvolto da innumerevoli difficoltà, ed ad ogni livello gestionale ! Dobbiamo in modo solidale e senza prevenzioni di sorta attivarci, nei limiti del lecito e del possibile affinchè la giustizia divina ed umana prevalga !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *