Home > Comunicati Stampa > Sbloccati ad horas i fondi per il pagamento dei lavoratori Caremar.

Sbloccati ad horas i fondi per il pagamento dei lavoratori Caremar.

caremar nel portoLe Federazioni  FIT-CISL e  UIL TRASPORTI, a seguito di continue pressioni, verso l’azienda e le istituzioni Regionali, rendono noto il risultato ottenuto, senza aver ingenerato inutili conflittualità in azienda, comunicando che è stata svincolata, ad horas, la somma necessaria a fronteggiare il pagamento delle competenze spettanti ai lavoratori della società CAREMAR.

Potrebbe interessarti

“Procidani si nasce ed io lo nacqui” di Giacomo Retaggio. Questa sera al Marina di Procida

PROCIDA – “Procidani si nasce ed io lo nacqui” così, in questa calda estate del …

3 commenti

  1. michele di meglio

    Chiedo ai marittimi di aderire allo sciopero comunque perché non mi pare siano pervenuti soldi in cassa.
    Quindi poche chiacchiere e vediamoci domenica mattina a Procida.
    Michele di Meglio

  2. Questo articolo di Cisl e Uil è falso, il giorno 23/01/2014 alle ore 15.00 abbiamo avuto un incontro con la Prefettura, e i 2 funzionari della Regione dissero che erano stati sbloccati i fondi, che non abbiamo ancora visto, e tengo a precisare che domani lunedì 27/1/2014, se arrivano i lavoratori saranno pagati non prima del 29, ma resta il fatto che lo stipendio di Gennaio non è assicurato, dite a questi Signori di Cisl e Uil.

  3. INFORMAZIONE A CITTADINI ISOLANI E PENDOLARI

    Inizio dicendovi a nome di tutti i lavoratori Caremar di scusarci per i disaggi che ci sono, ma vi racconto veramente cosa è successo, perché, e bello fare commenti, ma in democrazia anche questo è giusto che ognuno può esprimersi come vuole.
    Il giorno 23/1/2014 alle ore 15,00 siamo stati in Prefettura, perchè siamo stati convocati d’urgenza, noi del sindacato FILT CGIL e penso che capiate le pressione che ci sono state fatte dai Comuni dalla Regione ecc.
    Noi Sindacati abbiamo discusso 3 ore per cercare di trovare una soluzione. I funzionari della Regione ci hanno detto che erano stati sboccati i fondi di ottobre e novembre 2013 comunicando che forse già dall’indomani gli stessi potevano essere disponibili. Non è stato erogato nulla! A quel punto abbiamo chiesto ai dirigenti Caremar cosa avrebbero pagato, solo dicembre? Considerando che siamo a fine mese e che quindi gennaio non viene assicurato? Evito di scendere nei dettagli del confronto perchè ci vorrebbe un libro di 1000 pagine.
    Il secondo punto era quello di fare un passo indietro per i compensi tolti ai lavoratori senza ma e senza se , rifiutandosi ,quando le altre Società del Gruppo , già privatizzate, non hanno mosso neanche una virgola, e stiamo parlando di privati. Allora ci chiediamo da cosa derivi il comportamento di questi Dirigenti, per chi e per come, loro tolgono diritti ai lavoratori senza neanche ancora effettuare la privatizzazione, chi li indirizza a prendere queste decisioni, decurtando lo stipendio di lavoratori che lavorano 16 ore al giorno e ne vogliono pagare di meno, sempre per non andare nei dettagli.
    Immaginate, è stato noleggiato un aliscafo libero e chi sa a quale costo, senza immaginare che con quelle risorse si potevano mantenere gli aliscafi Caremar.
    Perchè non ci si chiede se al posto degli attuali Dirigenti Caremar, nominati politicamente e già in pensione, ci fossero due giovani laureati e formati e responsabili che avrebbero tutti gli interessi al fatto che la Caremar continui la propria attività nel migliore dei modi e per quanto più tempo è possibile? Non mi prolungo più!
    Noi Sindacati abbiamo fatto di tutto per evitare questo tipo di Sciopero e penso che questo l’hanno capito anche in Prefettura, e questo è testimoniato dal fatto che ieri è intercorso una telefonata , in presenza di testimoni, finalizzata allo stabilire un orario più favorevole per causare il minor disagio possibile all’utenza, e quindi, a voi isolani.
    .
    25/1/2014

    Saluti
    Ernesto Garzia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *