Home > Trasporti > Servizio navetta per pendolari. Esperimento promosso dal comando della Polizia Municipale

Servizio navetta per pendolari. Esperimento promosso dal comando della Polizia Municipale

trottaDa circa una settimana il comando di Polizia Municipale ha istituito un servizio di cortesia con il minibus elettrico per il trasporto dei lavoratori pendolari all’area portuale per la partenza dell’aliscafo della Snav delle ore 7.30 e del traghetto per Napoli  e per Ischia. Lo stesso minibus attende sul piazzale approdo nelle fascia oraria 16.00 – 20.30 coloro i quali sono interessati al servizio per il rientro a domicilio. Da domani la navetta sarà disponibile anche per la partenza dell’aliscafo Caremar delle 06.40 per Napoli. Il percorso che effettua è il seguente: Via Libertà, Via SS. Annunziata, Via Regina Elena, Via Cesare Battisti, Via Serra, Via Flavio Gioia, Via Giovanni da Procida, Marina Chiaiolella – Marina Grande. Per eventuali richieste o accordi diversi basta contattare il Comandante della Polizia Municipale.

Potrebbe interessarti

Primo fine settimana di agosto: lieve flessione per gli arrivi, crollo delle partenze

PROCIDA –  Dall’analisi dei dati resi noti dall’Ufficio Circondariale Marittimo per quanto riguarda imbarchi/sbarchi dall’isola …

2 commenti

  1. NON HO PAROLE

    E’ una cosa veramente ” scandalosa ” ,non bastava l’esperimento dei dipendenti…comunali,ora pure questa pagliacciata che serve solo a far pubblicità
    al Comando VVUU,logicamente,molto negativa per me.

    I bus elettrici dovrebbero servire,principalmente,gli handicappati,i disabili,i pensionati non completamente autosufficienti etcetcetc

    mi domando e dico: ” Ma a che serve il servizio pullman dell ‘Eav ? ma i vigili che facessero solo i vigili..,per favore

    • Giuseppe Trotta

      in risposta a geppino p. posso solo aggiungere : traspare evidente che il soggetto non effettua un lavoro che gli comporta esborso di denaro per i mezzi pubblici sia locali che via mare ed in terraferma. Non abbiamo bisogno di pubblicità ma intendiamo solo essere a disposizione della comunità con veicoli concessi in uso gratuito dal Ministero dell’Ambiente. Dovrebbe vergognarsi lui ad esprimersi in quel modo ma si deve lontano un miglio che non è abituato ad essere utile per gli altri. Infatti, non è facile e chi lo fa genera diffidenza e ostilità in chi con malafede osserva. Giuseppe Trotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *