Atletico Procida. La capolista Arend allo Spinetti.

Passa da Alvignano l’ultimo treno promozione per l’Isola di Procida.

Dopo la facile vittoria esterna ottenuta contro il Real Facri, anche sè il punteggio non ha rispecchiato il divario tra le due squadre, arriva allo Spinetti l’Arend.

La compagine flegrea è ben lanciata verso il salto di categoria e, approfittando dei passi falsi altrui, ha scavato un solco di ben quattro punti tra se e la diretta inseguitrice, e vede nello Spinetti uno degli ultimi scogli da affrontare. Passato l’esame isolano, i flegrei potranno pensare, a ben ragione, ai festeggiamenti.

I nero-verdi isolani, tuttavia, in casa sono avversari scomodi e da non sottovalutare. L’Atletico dopo una partenza a razzo, ha interrotto la propria marcia durante la pausa natalizia per riprendersi a stento nelle ultime domeniche.

Tale calo ha portato gli isolani in una posizione di classifica in cui la vittoria del campionato è un miraggio, ed il peggioramento della posizione in classifica non è più possibile. L’obiettivo  diventa quindi quello di togliersi gli sfizi, battendo le squadre che la precedono in classifica per ridare un po’ di colore ad un campionato finora stinto per i procidani.

L’incontro si terrà al “Mario Spinetti” di Procida ed il fischio d’inizio alle ore 17.00. Lo spettacolo è assicurato. L’ingresso è gratuito.

Reduce da due successi consecutivi contro Striano e Sanità, i ragazzi di Citarelli sono chiamati a  dare continuità ai propri successi per tentare l’ultimo disperato assalto alla zona play-off.

Le principali rivali delle isolane stanno visibilmente rallentando la corsa; infatti, delle squadre posizionate nella “colonna di sinistra” della classifica solo in due hanno vinto: Alba Sannio e Real Volturno; accorciando così la distanza tra la zona promozione: l’Isola di Procida che al termine del girone d’andata era “saldamente” ultima e leggeva la targa di gran parte delle squadre del girone, si è ricordata della propria forza e sgravatasi del “peso” della Coppa Italia Dilettanti, ha iniziato la rincorsa uscendo dalle secche della zona play-out, per poi iniziare a guardare con un occhio attento alla zona play-off,fino a qualche mese fa sembrava una mera utopia.

Un successo in territorio casertano consentirebbe agli isolani non solo di accorciare la classifica ed avvicinarsi a grandi passi al sogno, ma anche di allontanarsi dalle sabbie mobili della zona play-out, che è ancora troppo vicina, e consentirebbe ai ragazzi del presidente Muro di giocare con più tranquillità le ultime giornate; senza lo spettro della retrocessione alle spalle e lanciarsi alla ricerca dell’obiettivo che ad un certo punto sembrava del tutto svanito. L’incontro si terrà ad Alvignano Domenica 27 alle ore 15.00

Potrebbe interessarti

306211 procida calcio

Il Procida calcio non cede il titolo e punta al ripescaggio

(c.s.) In merito a quanto scritto su alcuni portali regionali, la società dell’Isola di Procida …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.