Home > Calcio > CIFANI: “Con la TURRIS sarà durissima ma ce la giocheremo”

CIFANI: “Con la TURRIS sarà durissima ma ce la giocheremo”

306211_procida-calciodi Mario Lubrano Lavadera

Il big match della seconda giornata del campionato di Eccellenza vedrà protagoniste la Turris di Santosuosso ed il Procida di Lubrano. I corallini sono i favoritissimi per la vittoria del campionato mentre gli isolani sono un po’ la mina vagante del girone, una squadra che può dar fastidio un po’ a tutti. I presupposti per lo spettacolo, nella gara di domani, ci sono tutti. “Domenica sarà una partita durissima – afferma l’attaccante del Procida, Fabio Cifani – ma noi andremo a Torre del Greco per dire la nostra. Sappiamo di affrontare una delle favorite per la vittoria ma sono sicuro che ce la giocheremo anche noi perché in squadra abbiamo ottimi giocatori di categoria.” L’attaccante biancorosso si è sbloccato nella gara di coppa Italia contro il Casalnuovo, ed ovviamente il Presidente Muro e tutta la società biancorossa sperano che questo sia soltanto il primo di tanti gol. “Per un attaccante è sempre importante fare gol – spiega Cifani – ma io gioco per la squadra e per raggiungere il massimo degli obiettivi. Domenica, dopo la vittoria, ero felicissimo.” Cifani sembra in crescita rispetto alla gara di Nola dove apparve abbastanza pesante a causa dei tanti carichi di lavoro. Il centravanti è pronto per dare una mano fattiva alla causa di Lubrano ed ha un obiettivo ben preciso per questa stagione: “Fisicamente non sono ancora al top, però lavoro ogni giorno per cercare la miglior condizione per dare una mano alla squadra. Il mister crede tanto in me ed io cerco di ripagarlo con le prestazioni al servizio della squadra. Anche a lui non interessa il singolo ma l’obiettivo comune. Sarei felicissimo di segnare dieci gol che permettano al Procida di qualificarsi per i playoff, ci metterei la firma.”

“Giocare contro la Turris, un pezzo di storia calcistica campana, per noi è un onore. Mi aspetto una gara difficile di fronte a un folto pubblico – dice mister Lubrano -ma sono certo che i ragazzi saranno concentratissimi perché queste sono gare che si preparano da sole dal punto di vista mentale Nella sfida di domani sarà fondamentale l’approccio alla gara e poi cercare di pungerli in modo da togliere loro le certezze di essere i migliori. Questo, almeno, è quello che mi auguro”.

Potrebbe interessarti

“Stelle su Procida”: Del Prete, Gragnaniello e Sannino in concerto in piazza Marina Grande

PROCIDA – Questa sera, nella suggestiva e spettacolare cornice di piazza Marina Grande, serata finale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *