Procida: Quando il … decoro regna sovrano

via Vittorio Emanuele Procida - foto G. TaliercioNella centralissima via Vittorio Emanuele (“Canale”) strada dello shopping e via obbligata per i tanti turisti che, a piedi (ahi loro), si recano fin su all’Abbazia di San Michele Arcangelo” fanno bella mostra, sopra un negozio attualmente chiuso, dei rigogliosi ciuffi di erba selvatica da muro.

Detto, diciamo, della mancanza di sensibilità degli abitanti della zona, la domanda che sorge spontanea è un’altra: Chi deve far rispettare le varie ordinanze ( come la n° 53) sul decoro firmate dal Sindaco Capezzuto? Ordinanze con tanto di slogan sbandierati ovunque come il più famoso: “Procida Isola Bella”, e poi “Puliamo Procida”, passando per la  giusta lotta ai graffitari.

casatiello a chiaiolellaQuesto è uno dei tanti esempi quindi  di indecoro urbano, così come ricorderete il famoso “casatiello” a chiaiolella (foto),  cui parlammo il 5 marzo scorso e che sta sempre lì e non si sa cosa intende farne il comune.  Sicramente ci sono ancora tanti esempi di questo poco rispetto delle regole e del senso del bene comune a Procida.

Vi invitiamo a segnalarci e inviare le foto di queste vergogne isolane a procida [at] blogolandia.it, così da pubblicarle sul blog a futura memoria.  O fatelo voi sulla pubblicarle su facebook sulla nostra pagina fan.

Potrebbe interessarti

Federconsumatori Campania ha incontrato il Sindaco di Procida relativamente ai rimborsi dell’IVA applicata su TARSU – TIA

Martedì 24 aprile il Sindaco di Procida, Vincenzo Capezzuto ha incontrato il Presidente regionale di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.