Home > Calcio > ECCELLENZA: SAN MARCO TROTTI 2 – 0 ISOLA DI PROCIDA

ECCELLENZA: SAN MARCO TROTTI 2 – 0 ISOLA DI PROCIDA

procida espugna giarussoDi MARIO LUBRANO LAVADERA

SAN MARCO TROTTI: Esposito 6,5, Lubrano 6,5, Acampora 6, Prisco 6,5, Risi 6,5, Tommasini 6, Tucci 6,5, Olivieri 6, D’Auria 6 (34’ st Tufano sv), Caputo 6,5 (45’ st Piscitelli sv), Scippa 6 (16’ st Del Grande 6). (In panchina Petrellese, Chiacchio, De Cesare, Ceparano) All. Ambrosino Salvatore 6,5

ISOLA DI PROCIDA: Bardet 6, Rivetti 6 (29’ st Cifani 6), Barone 6, Aprile 6, Vallefuoco 5, Fiorillo 6, Muro 5 (23’ st Attore 6), Gaveglia 5,5, Petricciuolo 5,5 (25’ st Costagliola L. 6), Costagliola A. 6. (In panchina Scotto di Marrazzo, Cibelli, Lubrano, Minauda) All. Lubrano Lavadera Biagio 5

ARBITRO: Grasso Gianluca di Ariano Irpino (ass. Alessandro Manna di Nola e Luca D’Isa di Frattamaggiore)

RETI: 45’ pt D’Auria rig., 22’ st Caputo

NOTE: calci d’angolo 5-2 per il San Marco Trotti. Ammoniti Risi (S), Fiorillo, Vallefuoco, Aprile, Costagliola A. (P). Durata p.t. 46’, durata s.t. 49’. Spettatori 150 circa.

Ancora una delusione per il Procida che esce sconfitto dal confronto diretto contro il San Marco Trotti. Svanisce anche quest’opportunità di salvare un inizio di stagione odeludente in casa biancorossa. Senza fare nulla di eccezionale, il San Marco Trotti vince all’esordio con il nuovo tecnico Ambrosino, trovando davanti a sé terreno fertile per il ritorno ai tre punti contro un brutto Procida. Lubrano perde all’ultimo il ’97 Marsicano per un problema all’inguine e getta nella mischia il classe ’98 Mario Barone, all’esordio assoluto in Eccellenza. Per il resto tutti confermati dopo le ultime due partite. Il San Marco Trotti cambia poco e nulla dopo la gestione Citarelli confermando il 4-2-4 dove Tucci e Caputo sono gli esterni a supporto di D’Auria e Scippa. Partita brutta nel primo tempo, complice un campo in pessime condizioni ed un atteggiamento poco propositivo di entrambe le compagini. Il Procida ci prova al 3’ con un tiro dai 25 metri di Barone che viene bloccato da Esposito. Per rivedere una nuova conclusione bisogna aspettare il 37’ quando Fiorillo, direttamente da calcio di punizione, impegna il portiere locale che smanaccia in corner con un bel colpo di reni. All’ultima occasione utile del primo tempo passa il San Marco Trotti: sugli sviluppi di un corner l’arbitro decreta un rigore per una trattenuta di Vallefuoco su Scippa. Veementi le proteste del difensore isolano per un fallo che, secondo i biancorossi, non c’era. Dal dischetto va D’Auria con Bardet che intuisce ma non riesce a respingere la potente conclusione dell’ex Quarto. Nella ripresa è un dominio del San Marco Trotti. Al 7’ ci prova il procidano Lubrano dalla distanza, blocca Bardet. Al 9’ il Procida risponde con Tony Costagliola che, da ottima posizione, gira sopra la traversa un traversone di Gaveglia dalla sinistra. Al 22’ il raddoppio: cross dalla sinistra di Prisco, sponda di Tucci e deviazione vincente di Gigi Caputo che sigla il 2-0. La rete dell’ex calciatore dell’Ischia taglia le gambe al Procida che rischia il naufragio. In otto minuti il San Marco Trotti riesce a costruire ben cinque occasioni limpide ma è sempre bravo Bardet nel salvarsi. Nel finale l’ingresso in campo di Lorenzo Costagliola e Cifani scuote un po’ la squadra isolana che crea due occasioni. Al 39’ su una punizione laterale di Gaveglia arriva il colpo di testa di Vallefuoco, deviato in corner da Esposito con un grande intervento. Al 43’ Cifani lancia Tony Costagliola a tu per tu con il portiere, l’esterno isolano prima sbaglia il controllo e poi calcia debolmente tra le braccia del portiere. Vince il San Marco Trotti con il minimo sforzo, contro un Procida che ha palesato grandi limiti.

Potrebbe interessarti

Il Procida non sa più vincere, regalati due punti alla Puteolana

Di MARIO LUBRANO LAVADERA ISOLA DI PROCIDA 2 – 2 PUTEOLANA 1909 ISOLA DI PROCIDA: …

Un commento

  1. Giovanni Villani

    Dopo l’esordio di Paolo, domenica è stata la volta di Mario Barone, altro ragazzo del ’98. Complimenti ragazzi. Un grazie doveroso al mister Luigi Manzueto che ha tirato su questi ed altri ragazzi del ’98: Michelangelo, Giacomo, Christian, Luigi, Alfonso, Valerio, Michele,…., oggi protagonisti della juniores del Procida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *