foto 017
foto 017

Federconsumatori: Il diritto alla cittadinanza ed alla mobilità non possono essere messi in predicato da chicchessia!

COMUNICATO STAMPA

Federconsumatori Campania al fianco degli abitanti dell’Isola di Capri messi in scacco da decisioni unilaterali delle compagnie armatoriali

Rosario Stornaiuolo – presidente di Federconsumatori – : “si è davvero superato il limite, intervenga duramente la Regione Campania, perchè non è possibile tollerare da parte dei cittadini di cui ci facciamo eco, cambi di tariffe, annullamenti di agevolazioni tariffarie da residenti dall’oggi al domani e senza alcun preavviso oltretutto”.

Federconsumatori Campania sta seguendo la vicenda che interessa migliaia di cittadini delle isole Campane, in questo caso Capri, che sono abitate da gente normale, che lavora e che per esigenze di mobilità, per propria natura, sono penalizzati avendo il mare per lo mezzo. Ma il dettato Costituzionale, di cui tutti elogiano i contenuti, non può essere accantonato per esigenze imprenditoriali private: è intollerabile che arbitrariamente le Compagnie di Navigazione (il cui cartello è tutto da indagare) eliminino la tariffa residente il alcuni giorni della settimana e/o in alcuni orari. Inoltre questo meccanismo per cui con la scusa di avere problemi economici, sempre le Compagnie di Navigazione chiedano aumenti su aumenti come se i cittadini fossero un bancomat dove prelevare e pure senza avviso dalla sera alla mattina!
Basta, chiediamo che si ponga fine immediatamente alle prevaricazioni e si metta mano ad un serio contratto di servizio che sia conveniente per i cittadini isolani e non solo per le compagnie di navigazione private.
Vogliamo anche dare una sveglia alla situazione Caremar: non è plausibile che l’unica compagnia marittima (per di più pubblica che mantiene corse anche d’inverno effettuando la continuità territoriale) che fa trasporto di traghettaggio auto per Capri diventi privata e fuori controllo pubblico.
Noi ci batteremo a fianco dei cittadini per il rispetto dei loro diritti alla mobilità e alla residenzialità isolana, per salvaguardare la nostra Costituzione.

P.S: Forse è una dimenticanza ma non pensiamo che Ischia e Procida siano abitate da cittadini “anormali”

Potrebbe interessarti

Procida: Sospensione temporanea di fornitura idrica

PROCIDA – A causa di un grosso guasto alla centrale elettrica di Melito, il sistema …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.