Home > Finisce 0 – 0 la gara di andata tra Procida e Libertas Stabia

Finisce 0 – 0 la gara di andata tra Procida e Libertas Stabia

Tante occasioni ma nessun goal allo “Spinetti” nella gara di andata della prima semifinale di Coppa Italia. Il Procida soffre nella prima parte prima di comandare l’incontro fino al fischio finale. Troppe le opportunità fallite dalla formazione di Mister Citarelli che andrà a disputare la gara di ritorno con un pizzico di rammarico per quanto sprecato nei primi novanta minuti. Un pari voluto e trovato, invece, per la Libertas Stabia che tenterà il tutto per tutto tra le mura amiche dello stadio “Romeo Menti”. Citarelli tiene a riposo Marco Mazzeo in vista della gara di campionato con il Quarto e schiera in avanti la coppia Russo-Costagliola. Intartaglia e Maddaluno agiscono sugli esterni con Alessandro Malgieri che affianca Riccio a centrocampo. In difesa spazio a Sabia sulla destra con Massimo Malgieri e Micallo centrali e Franco sulla sinistra. La Libertas Stabia si presenta con Vitale come punta centrale con Migliozzi e De Luca a supporto. La fase iniziale, come già detto, è a favore degli ospiti ma la prima occasione da gol la crea il Procida. Al 1’ dopo un corner dalla destra Micallo lancia in area di rigore dove Russo, completamente solo, prova la conclusione al volo con il sinistro mandando la palla a lato. Al 13’ punizione dalla destra di Migliozzi e deviazione ravvicinata di Tufano, la palla sembra indirizzata in porta ma Capece con una superparata respinge la conclusione con Micallo che successivamente libera l’area di rigore. Al 19’ malinteso tra Massimo Malgieri e Capece con Vitale che tenta di approfittarne ma calcia altissimo da posizione molto defilata. Al 32’ conclusione di Labaro dalla lunghissima distanza con Capece che blocca senza problemi. Dopo la mezz’ora esce fuori il Procida che dominerà l’incontro fino al novantesimo. Al 33’ Costagliola serve in profondità Russo che da solo in piena area sbaglia l’aggancio con il destro regalando la palla al portiere. Al 40’ lo stesso Russo lanciato a rete si presenta da solo davanti a Munao ma a pochi passi dalla porta calcia incredibilmente alto sopra la traversa. Clamorosa l’occasione sprecata da Vincenzo Russo, la terza fallita dall’attaccante isolano nella prima frazione di gioco. Al 44’ bellissimo cross di Intartaglia dalla destra e colpo di testa di Alessandro Malgieri che indirizza la palla alta sopra la traversa. Termina sullo 0-0 un primo tempo molto combattuto.

La ripresa incomincia subito con il Procida all’attacco. Al 3’ cross di Intartaglia e colpo di testa ravvicinato di Russo che indirizza la palla tra le braccia del portiere fallendo l’ennesima palla gol della sua gara. Al 5’ Citarelli si gioca la carta Mazzeo al posto di Russo ed il Procida si riversa completamente nella metà campo avversaria. Al 14’ punizione di Intartaglia dal limite, la palla indirizzata nell’angolino viene deviata in corner da Munao. Al 37’ Labaro calcia su punizione dalla lunghissima distanza ma blocca senza problemi Capece. Nel finale succede di tutto. Al 41’ Franco crossa dalla sinistra, sponda di Micallo per Mazzeo che prova la girata al volo indirizzando la palla a lato. Al 42’ Costagliola sfrutta un tocco di Alessandro Malgieri inserendosi nell’area stabiese, tiro di destro dell’attaccante procidano con la palla che viene deviata da Munao poco sopra la traversa. A tempo scaduto grandissima serpentina dello stesso Costagliola che semina il panico nella difesa avversaria e viene atterrato appena all’ingresso in area da Esposito. Il direttore di gara non fischia ma su segnalazione dell’assistente assegna un calcio di punizione dal limite al Procida. Partono le proteste del Procida che si protrarranno per ben quattro minuti dopo i quali l’arbitro Guida di Salerno estrarrà il cartellino rosso ai danni di Giovanni Micallo che quindi salterà la gara di ritorno al “Menti” di Castellammare di Stabia. Il recupero viene prolungato di altri tre minuti ma nel finale non ci saranno altre conclusioni pericolose. Finisce 0-0 e adesso tutto è rimandato al 19 Gennaio. Libertas Stabia e Procida si giocheranno la finale al “Romeo Menti” partendo da una situazione di perfetta parità.

Add. Stampa Isola di Procida

Mario Lubrano Lavadera

Isola di Procida: Capece, Sabia, Franco, Malgieri A., Micallo, Malgieri M., Maddaluno (32’ st Falanga), Riccio, Costagliola, Intartaglia (18’ st Righi), Russo (5’ st Mazzeo). A disp.: Lubrano, Del Gaudio, Palumbo, Carabellese. All. Citarelli

Libertas Sabia: Munao, Bogliolo, Esposito U., Tufano, Alterio, D’Apice, De Luca (23’ st Savino), Labaro, Vitale (43’ st Venditto), Landi, Migliozzi (11’ st Di Ruocco F.). A disp.: Di Martino, Esposito G., Calendo, Di Capua. All. Esposito A.

Arbitro: Guida di Salerno

Note: spettatori 200 circa. Ammoniti Malgieri M. (P), Alterio (LS). Espulso Micallo (P) al 48’ st per proteste.

Potrebbe interessarti

Il Procida calcio non cede il titolo e punta al ripescaggio

(c.s.) In merito a quanto scritto su alcuni portali regionali, la società dell’Isola di Procida …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *