Home > procida > lavoro > La Parrocchia di S.M. Arcangelo cerca n. 4 volontari per progetto servizio civile

La Parrocchia di S.M. Arcangelo cerca n. 4 volontari per progetto servizio civile

PROCIDA – La Parrocchia di San Michele Arcangelo nell’ambito del progetto di servizio civile “Borghi da scoprire”, promosso dalla UNEC, è alla ricerca di n°4 volontari che si occuperanno del “Patrimonio Artistico e Culturale – Valorizzazione centri storici minori”. La durata del servizio sarà di dodici mesi per complessive 1.400 ore articolate su trenta ore settimanali, sei ore su cinque giorni. Il trattamento economico è di euro 433,80 mensili erogati direttamente dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale. La domanda, scaricabile dal sito www.serviziocivile.gov.it oppure da www.unec.tv  dovrà essere presentata entro il 28 settembre 2018. Per ulteriori informazioni rivolgersi di S.M. Arcangelo di Procida.

Potrebbe interessarti

Le Stagioni dell’amore e del cuore

di Anna Rosaria Meglio Nella vita quante sono le stagioni dell’amore e del cuore? E’ …

2 commenti

  1. Giovani boicottate questa elemosina. E’ solo temporaneo,non da prospettive,non serve a nulla ,se non a qualcuno…
    A Procida servono figure professionali che possono dare una prospettiva di vita.
    Nel settore ” Turismo ” servono camerieri ,pizzaioli,cuochi, personale d’albergo interpreti etcetcetc
    servono barbieri,parrucchieri, piastrellisti, elettricisti,frigoristi operai manovali e maestri nell’edilizia tutte figure professionali di cui Procida ha impellente bisogno

  2. Veri e propri progetti non si riescono a realizzare, proposte provvisorie di facciata che, temporaneamente risollevano le sorti d’un territorio deprivato, forse con molto entusiasmo e buona volontà ci danno l’illusione che qualcosa ancora si muova !
    Per un reale rinnovamento delle strutture ci vogliono ” architetti ” di chiara fama e portata che, sul territorio ancora mancano !!
    I commenti audaci di fustigatori abituali, servono a esasperare un contesto che non comporta mutamento reale .
    La rassegnazione, per chi combattivo tenta in ogni modo di condurre polemica, è indesiderata e lontana …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *