Home > La "Manita" dell’Atletico Procida

La "Manita" dell’Atletico Procida

Gli isolani dedicano la vittoria all’amico e compagno di squadra Christian per la prematura scomparsa del padre.

Non si fermano più. I ragazzi dell’Atletico Procida cominciano il girone di ritorno così come hanno terminato il girone d’andata, vincendo e ,soprattutto convincendo contro la terza forza del girone Tiger Cardito. Gli isolani affrontano la settimana più importante del campionato incontrando in serie Tiger Cardito, Rinascita Aminei (seconda in classifica) nel recupero di Mercoledì e Stella Rossa (quarta in classifica). La partenza è a razzo pochi minuti e Fabrizio Righi ha l’occasione giusta per portare i suoi in vantaggio. Vantaggio che arriva da li a poco con l’altro Righi, Sandro, che di ritorno dalla squalifica segna il gol del vantaggio. Il raddoppio è firmato da Besio: cross dalla destra di Intartaglia ed il terzino arrivando in corsa sul vertice dell’area piccola  di controbalzo la mette nell’angolo opposto. La palla del 3-0 capita sulla testa di Meglio che da centimetri zero manda la palla sopra la traversa. Gli ospiti provano a rendersi pericolosi con qualche lancio in area dalla trequarti ma non impensieriscono quasi mai l’estremo difensore Scotto di Minico. La ripresa inizia con un cambio: esce l’autore della seconda rete Besio ed entra Scotto d’Abusco. La terza rete la sigla Righi che vince un contrasto al limite dell’area e di giustezza realizza la seconda marcatura personale. Poco dopo in seguito ad una trattenuta in area di Scotto d’Abusco l’arbitro decreta la massima punizione per gli ospiti: il rigorista ospite calcia cercando l’incrocio dei pali e becca la traversa e così svanisce la possibilità di riaprire l’incontro. Al 25’ la rete di Antonio Meglio (Bonomo) che dai trenta metri lascia partire un destro radente che si infila a fil di palo. Ennesima marcatura la sua che si sta scoprendo sempre più goleador oltre che prezioso filtro davanti alla difesa. Il definitivo 5-0 lo sigla capitan Sabia che cercando Meglio D appostato sul secondo palo, mette la palla poco distante dal sette. Con la marcatura, involontaria, di Sabia si chiude anche la partita. Ora gli isolani si recheranno Mercoledì sul campo della Rinascita Aminei con il morale alle stelle per la vittoria e cercheranno di rimanere ancora in vetta alla graduatoria.

Atletico Procida: Scotto di Minico Marco, Scotto di Minico Giuseppe, Besio (Scotto d’Abusco), Proietti, Salvemini, Meglio D, Meglio A. (Lubrano W), Sabia, Righi F(Quirino) Righi S, Intartaglia (Assante)

Potrebbe interessarti

Il Procida calcio non cede il titolo e punta al ripescaggio

(c.s.) In merito a quanto scritto su alcuni portali regionali, la società dell’Isola di Procida …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *