Home > Procida.Volano le ali di Pindaro.

Procida.Volano le ali di Pindaro.

Eccezionale quarta edizione del premio di poesia, grazie all‘intervento della banda musicale e di Claudia Concione e Adolfo scotto di Luzio.

Grande successo per l’edizione del premio di poesia “Le ali di Pindaro” in collaborazione con la rassegna artistica e cinematografica “Viaggio nell’isola del postino” in corso a Procida. Un connubio perfetto tra quattro arti: la poesia, il bel canto, la musica e la recitazione, unite in una serata d’eccezione. La banda musicale, diretta dal maestro Francesco Trio, e il Pleiadichorus hanno interpretato alcune delle colonne sonore dei film più belli e importantid ella cinematografia italiana e internazionale. Dai western musicati da Ennio Morricone alla colonna sonora del Postino di L.Bachalov, alternate a citazioni e aneddoti recitati dagli attori delle compagnie teatrali “I lazzari felici” e “Les Histriones”. Nella seconda parte della serata, il premio di poesia “Le ali di Pindaro”, promosso dall’associazione culturale Pleiadichorus, ha premiato le poesie più belle ispirate al tema della passione. Il primo posto è stato aggiudicato da Elisabetta Comastri di Spoleto con “Era scritto nel destino”, struggente poesia ispirata all’opera di Puccini, Madame Butterfly. Secondo posto ex-equo per Tiziana Monari di Prato con “Il canto di Ipazia”,ispirato allla figura della filosofa greca simbolo di amore per la cultura e la conoscenza e Nicoletta Manetti di Firenze con “L’amore di Cyrano”. Terzo posto ex-equo per Emiliana Cicatelli con “Vinta”, componimento ispirato alla figura di Medea , che condivide la terza posizione con Tiziana Monari di Prato con “Penelope” (che ha conquistato anche il secondo posto). Un podio tutto al femminile, che si è ispirato a grandi figure romanzesche e tragiche sia della tradizione letteraria moderna che antica. Sono soprattutto i personaggi di Ipazia d’Alessandria, Medea e Penelope ad incarnare al meglio il tema della passione antica, ardita e folle e a conquistare la giuria presieduta da Maria Francesca Borgogna. A concludere l’evento, una rassegna dei migliori brani tratti dall’opera di Giuseppe Verdi “La Traviata” , magnificamente interpretati dal soprano Claudia Corcione e dal tenore Adolfo Scotto di Luzio, chiudendo in bellezza un’importante manifestazione, che anche quest’anno ha raccolto numerose presenze sia per il concorso di poesia, con componimenti provenienti da ogni regione d’Italia che di pubblico.

Potrebbe interessarti

Al via il concorso artistico: “Procida com’era, com’è…come la vorrei”

Nell’ambito delle manifestazioni ed eventi che il Santuario di San Giuseppe a Chiaolella,  promuove a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *