Home > Eccellenza. Un brutto Procida sconfitto a Volla

Eccellenza. Un brutto Procida sconfitto a Volla

VIRTUS VOLLA 3 – 1  ISOLA DI PROCIDA

Intartaglia sigla il momentaneo vantaggio

Mario Lubrano Lavadera* – Un brutto Procida esce sconfitto dal “Borsellino” di Volla. Gli isolani erano passati anche in vantaggio sfruttando un buon avvio di gara ma hanno buttato al vento una grande occasione con sessanta minuti finali decisamente da dimenticare. Poche idee, tanti palloni lanciati in avanti a cercare una spizzicata di Alessandro Malgieri che non arriva mai in novanta minuti. Mazzeo in avanti corre e lotta come un ragazzino ma non è supportato a dovere e a centrocampo Intartaglia come al solito si divide in quattro dimostrando ancora una volta una grinta ed uno spirito di squadra da fare invidia. Se poi ci si mette un Grezio spietato sotto rete ed un Bottone che trasforma in oro l’unica palla pulita che gli arriva sul destro diventa davvero dura espugnare un campo difficile come quello di Volla. Citarelli schiera a sorpresa Alessandro Malgieri al fianco di Mazzeo per cercare di mettere in difficoltà la difesa locale con le palle alte ma questa scelta, come già detto, non sortirà l’effetto voluto. Riccio a centrocampo è affiancato da un Maddaluno troppo timido con Intartaglia e Costagliola esterni. In difesa Sabia è preferito a Carabellese sull’out di destra. Il Virtus Volla di Ciccio Troise si presenta con il supertridente formato da Bottone, Pianese e Grezio. A centrocampo D’Alessandro è affiancato da Frenna e Borriello. In difesa De Tommaso e Salvatore Esposito esterni con Carmine Esposito e Biancolino centrali. Inizio di gara incoraggiante per il Procida. Al 3’ Intartaglia crossa su punizione, Mazzeo viene atterrato in area con una trattenuta da Esposito con il direttore di gara che fischia, senza pensarci due volte, il calcio di rigore al Procida. Dal dischetto il capitano Intartaglia non sbaglia portando il Procida in vantaggio. La formazione isolana sembra essere padrona del campo nei primi minuti con il Volla che ci prova all’ 11’ con una girata volante di Pianese che si perde a lato. Al 27’ ben più pericolosa è la conclusione di Intartaglia su punizione dai trenta metri, la palla supera tutta l’area piccola senza alcuna deviazione e termina tra le braccia del portiere. Al 32’ Mazzeo si smarca in area di rigore con una bella azione personale e calcia in diagonale di destro con Rastiello che risponde deviando in corner. Al 38’ arriva come un fulmine a ciel sereno il pareggio del Volla : Grezio riceve palla in area di rigore, aggancia di petto, si beve Micallo ed indirizza la palla sotto la traversa. Da questo momento in poi si vede un altro Procida, neanche lontano parente di quello ammirato nella prima mezz’ora. Al 44’ su un cross dalla destra è ancora una volta Orazio Grezio a trovare la deviazione vincente con Capece che non trattiene. Pochi secondi dopo si accascia a terra il difensore del Procida Giovanni Micallo. Un brutto colpo alla milza per il neoacquisto biancorosso che perde conoscenza per qualche secondo e viene portato in ospedale. Comunque buone, dopo la radiografia ed altri controlli effettuati qualche ora dopo, le condizioni di Micallo. Il gioco resta fermo per ben cinque minuti prima di riprendere con l’ingresso in campo di Palumbo. Allo scadere, al 51’, su una respinta della difesa vollese la palla arriva al limite dove Intartaglia calcia al volo di poco alto. Nella ripresa il Procida cercherà di rendersi pericolosa ma la formazione biancorossa è senza idee ed il Volla chiude la gara e si difende con tranquillità senza rischiare. All’ 8’ Bottone riceve palla al limite e calcia con il destro, la palla si infila sotto l’incrocio alle spalle dell’incolpevole Capece. Non esulta l’ex Marco Bottone che a Procida ha segnato tantissimi gol decisivi per la promozione in Eccellenza ed anche all’inizio di questa stagione. Al 22’ Intartaglia crossa su punizione dalla sinistra, la palla supera tutta l’area di rigore prima di arrivare sul destro di Palumbo che la rimette al centro dove Falanga da pochi passi colpisce male di testa sprecando un’ottima occasione. Al 31’ grande tiro di D’Alessandro dalla distanza con Capece che respinge la conclusione. Un minuto dopo Pianese punta e salta Sabia e calcia di sinistro sfiorando l’incrocio. Al 37’ è invece Vincenzo Russo ad arrivare al tiro dal limite ma la palla si perde a lato. Termina quindi 3-1 per il Volla il match dei tanti ex. Un brutto Procida ritorna sull’isola con tanta delusione e già da oggi sarà a lavoro per preparare la decisiva sfida di Mercoledì contro la Libertas Stabia. Al “Romeo Menti” di Castellammare, con inizio alle ore 20.00, c’è in ballo la qualificazione alla finalissima della coppa Italia, obiettivo principale a questo punto della stagione per il Procida di Mister Citarelli.

*Addetto stampa US Isola di Procida

VIRTUS VOLLA : Rastiello, De Tommaso, Esposito S., D’Alessandro, Biancolino, Esposito C. (40’ s.t. Flauto), Borriello (11’ s.t. Orefice), Frenna (24’ s.t. Pandolfi), Grezio, Bottone, Pianese. (In panchina Paparo, Sorrentino, Marotta, Nisa) All. Troise Francesco

ISOLA DI PROCIDA: Capece, Sabia, Franco, Malgieri A., Micallo (50’ p.t. Palumbo), Malgieri M., Maddaluno (10′ s.t. Falanga), Riccio, Costagliola L., Intartaglia (24’ s.t. Russo), Mazzeo. (In panchina Aiello, Del Gaudio, Costagliola A., Carabellese) All. Citarelli Domenico

ARBITRO : Campitiello Michele di Nocera Inferiore

RETI : 3’p.t. Intartaglia (rig.), 38’ p.t. Grezio, 44’ p.t. Grezio, 9’ s.t. Bottone.

NOTE : calci d’angolo 3-1 per il Procida. Ammoniti Esposito S., Rastiello, Orefice (V), Malgieri A., Palumbo (P). Durata p.t. 51’, durata s.t. 49’. Spettatori 200 circa.

Potrebbe interessarti

Federconsumatori Campania ha incontrato il Sindaco di Procida relativamente ai rimborsi dell’IVA applicata su TARSU – TIA

Martedì 24 aprile il Sindaco di Procida, Vincenzo Capezzuto ha incontrato il Presidente regionale di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *