Home > Procida Torneo Isolano. Intervista finale a Marco Mezzo

Procida Torneo Isolano. Intervista finale a Marco Mezzo

Torneo Isolano 2010 Intervista finale a Marco Mezzo.

1) Come si è svolto questo torneo isolano?

Ognuna delle 41 partite ha avuto un suo senso, la regola del play-off, così come scritta ha portato imprevedibilità al torneo fino all’ultima giornata, evitando quelle cose poco piacevoli delle squadre miste in campo.

2) Sei soddisfatto di questa esperienza?

Soddisfatto del mio operato, soddisfatto dalla gratificazione delle persone che mi hanno definito il miglior guardialinee del torneo. Soddisfatto del mio gruppo di lavoro, con cui ho condiviso le poche gioie e le tante critiche.

3) Il Comitato Organizzativo l’anno prossimo si confermerà al timone del Torneo Isolano?

Abbiamo tracciato un percorso da seguire.

4)Quale squadra ti ha sorpreso in positivo?

Di getto verrebbe da dire i PàPà lasciati a piedi il giorno della definizione delle liste, ma io direi i Jamaicani, la passione che mettevano in campo nei 90’, nonostante talvolta il passivo era severo, sono da seguire anche dalle squadre cosiddette “forti”

5)Quale invece secondo te è stata sopravvalutata?

Non penso ci sia una squadra sopravvalutata o sottovalutata. Ognuno ha mostrato quanto poteva dare in campo.

6)Chi è per te il miglior giovane del Torneo?

Darei il premio a Vincenzo De Candia ’92 che ha letteralmente vinto un play off quasi da solo.

7)Il Torneo Isolano,specialmente quest’anno ha avuto un gran seguito:siete soddisfatti?

Il seguito bene o male c’era sempre stato. Ogni anno per il torneo isolano il campo si è sempre riempito. L’inaspettato ed innovativo sono state le tifoserie composte da ragazzi che hanno allietato i pomeriggi di partite.

8) Credi che l’anno prossimo potremmo avere un incremento del numero dei partecipanti?

Non credo, visto che è impossibile contingentare il numero di iscritti per squadra e che la “norma sugli stranieri” è una norma che non potrà essere tolta nemmeno dal tribunale dell’Aja.

9) Non può mancare il pronostico: chi vince?

Penso sia l’anno dei Degenerati.

10) All’anno prossimo?

Dipende dal gruppo di lavoro

Potrebbe interessarti

Nico Granito: Condizione imprescindibile per una eventuale mia ricandidatura è che ci si presenti con una “SQUADRA” ben affiatata che condivida un progetto politico di serio cambiamento

Uscendo dagli schemi classici della politica procidana che, in questi anni, ci ha  offerto pochi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *