Home > Procida Torneo Isolano. I Ringraziamenti finali di Carmine Sabia

Procida Torneo Isolano. I Ringraziamenti finali di Carmine Sabia

I Ringraziamenti finali di Carmine Sabia

Attraverso le pagine di questo sito volevo, a conclusione del torneo isolano 2010, ringraziare tutti quanti hanno reso possibile la buona riuscita del torneo. Gli obiettivi preposti erano che attraverso la partecipazione attiva dei giovani ci fosse stata maggiore responsabilità nell’affrontare questo evento sportivo.
A parte qualche critica di contorno tecnico-organizzativo, penso che alla fine questo torneo abbia portato una ventata nuova sul campo sportivo. La partecipazione del pubblico per tutta la durata del torneo è stata numerosa e calorosa come non si vedeva da anni. Le varie coreografie con cori festosi hanno fatto da cornice a tutto il torneo. Alcune modifiche al regolamento lo hanno reso avvincente fino alla fine. Tutto questo è stato possibile grazie alla serietà, disponibilità e soprattutto onestà intellettuale di tante persone che hanno contribuito alla riuscita dell’evento. Ringrazio di cuore:
Peppe Weah, Francesco Busiello e Vincenzo Iannuzzi della Piazzetta. Peppe D’Orio, i fratelli Sabia, Andrea Potere, Biagio Lubrano Lavadera, Marco Landola, Marco Ambrosino e Marco Mezzo dell’Olimpia. Michele Febbraro della Boccia Meccanica. Gerardo Scotto di Ciccariello dei Papà Papà l’Americano. Luca Maiorano e Paolo Cerase della Scissione. Barty dei Lesionati. Vincenzo Germinario, Luigi Manzueto, Antonio il Tabaccaio dei Fanta Junior, Lucio Costagliola dei Degenerati, Francesco Muntino della Jamaica.
Ringrazio inoltre tutta la classe arbitrale che ci ha aiutato, coadiuvato e sopportato, i simpatici raccattapalle e tutti gli sponsor che ci hanno sostenuto.
Ringrazio il Comune di Procida nella persona del Delegato allo Sport Nicola Crisano per averci dato l’opportunità di questo evento e Michele Ambrosino(il Chiodo) per il supporto tecnico al Comune di Procida.
Ringrazio la Polizia Municipale nelle persone di Tonino Landola, Nicola Intartaglia e Raffaele Fiumicello.
Ringrazio infine i custodi per la preziosa collaborazione: Fausto, Luigi e Mimì.
Nella fiducia di non aver dimenticato nessuno, spero che questa manifestazione coltivi nei giovani l’occasione di confrontarsi sempre in una sana competizione amatoriale.

Con Affetto

Carmine Sabia

Potrebbe interessarti

Procida: Gloria a Dio e pace in terra!

Riflessioni di Don Marco Meglio contenute in una lettera inviata ai parrocchiani. Gloria a Dio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *