Procida: Trasparenza, tutti la chiedono ma …

Trasparenza è una delle parole più ricorrenti della politica attuale ed anche l’isola di Procida non sembra fare eccezioni. Il problema nasce poi, quando dalle dichiarazioni di intenti bisogna passare ai fatti.

Alcuni esempio:
– sono 8 mesi che si è insediata la nuova amministrazione ma la commissione trasparenza non si è ancora riunita perchè manca il presidente. Questo, per Statuto, dovrebbe essere nominato dalla minoranza. Domanda: Quando pensano di accordarsi?

– il Comune ha un proprio sito internet con cui dovrebbe (vorrebbe) comunicare con i cittadini. Diciamo dovrebbe perchè ad eccezione di due determine e quattro delibere non c’è altro. Così oltre a pubblicare i bandi di gara sarebbe anche il caso di pubblicare i relativi esiti. Ad esempio: com’è andata a finire la gara per la mensa scolastica?

Molti, infatti, sul nostro blog ce lo hanno chiesto e e aspettano di saperlo.

– sempre in merito al sito internet: “L’art. 21 comma 1 della legge 69/2009 prevede l’obbligo per le amministrazioni di pubblicare sui propri siti internet: gli indirizzi di posta elettronica e irecapiti telefonici ad uso professionale, i curricula vitae, le retribuzioni contrattuali annue lorde dei dirigenti ed i tassi di assenza del personale distinti per Ufficio.”

Quando verrà applicata?

Non sarebbe il caso, inoltre, di pubblicare sul sito internet del Comune
anche le adunanze del Consiglio Comunale con i relativi interventi dei
partecipanti?

Su questa vicenda del sito internet del comune vorrei fare un’ultima osservazione. Questi  tempi lenti sulla sua messa a regime, mi fanno temere che si faccia la stessa fine del precedente sito, defunto, insieme alla scomparsa dei server del centro telematico.

Possibile che il CONSORZIO ASMEZ che dovrebbe curarne la manutenzione e l’aggiornamento non lo faccia? Qual’è il motivo? E se ci sono inadempienze per quale ragione non si rescinde un contratto semmai lo si sia stipulato?

Sembra che ora in qualche modo dipendenti del comune si dedichino “a tempo perso”  visto i risultati, al suo aggiornamento, senza poi un chiaro e trasparente incarico.

Poi vedo che è stato acquistato un altro sito www.comunediprocida.it . A pro di cosa, visto che già ne abbiamo uno.

Spero che queste riflessioni  servano nell’attesa che  si prenda tutti (cittadini e amministratori) consapevolezza e si avviino processi di democrazia diretta come il bilanco partecipativo e magari anche consultazioni dei cittadini per quelle che sono le scelte che si dovranno fare a breve scadenza in campo urbanistico.

Potrebbe interessarti

Procida, Ischia e Capri Mobile – Tre isole in un Click.

Riceviamo e pubblichiamo Le isole del golfo di Napoli sempre  a portata di mano. Questo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.