Home > Calcio. “Troppo Savoia per l’U.S Procida”.

Calcio. “Troppo Savoia per l’U.S Procida”.

Foto: Simona FlorentinoIn mattinata viaggio complicato per i biancorossi. La carovana isolano salva anche 6 tedeschi in difficoltà.

di Mario Lubrano Lavadera.

Seconda sconfitta consecutiva per il Procida che cede sul campo della capolista Savoia. Il risultato finale è di 3-1 con i padroni di casa che alla lunga hanno fatto prevalere la loro superiorità dimostrata anche dalla posizione di classifica che attualmente occupano. Giornata lunga e stressante per gli isolani che per raggiungere lo stadio “Giraud” hanno dovuto affrontare un viaggio complicato e pienissimo di insidie. Partenza da Procida anticipata alle ore 09,15 a causa del maltempo e ben tre ore di pullman per raggiungere il ristorante che la società aveva prenotato a Casoria. Tutto ciò a causa dell’allagamento della strada nei pressi dell’ex Sofer, strada che collega Pozzuoli con Arco Felice. Gli isolani hanno attraversato il tratto con l’acqua che copriva buona parte del pullman grazie alla bravura dell’autista Raffaele Navarra che ha saputo gestire una situazione di panico che si stava per creare. Nel tragitto il Procida ha anche salvato sei tedeschi che erano rimasti con la macchina completamente ricoperta dall’acqua. Un viaggio quindi impossibile quello che ha portato il Procida sul campo di Torre Annunziata. Sul campo non è andata tanto meglio. Il Procida ha perso come da pronostico ma non ha comunque demeritato contro una grandissima squadra come il Savoia. Gli isolani hanno tenuto bene il campo soprattutto nella prima frazione ma i padroni di casa hanno saputo sfruttare le situazioni favorevoli come fanno le grandi squadre. Cibelli schiera a sorpresa il ’92 Michele Caldora al fianco del rientrante Musella. Solo panchina per il capocannoniere Liccardi fermato dalla tallonite. In difesa rientra dal primo minuto Busiello con Franco fuori dagli undici titolare. Il Savoia invece si presenta con il tridente formato da Savarese, Di Capua e Ianniello alle spalle del bomber Salvatore Montaperto, vero protagonista dell’incontro. La prima conclusione a rete arriva al 7’ con Di Capua che colpisce la traversa da punizione. Risponde l’altro numero dieci, Intartaglia, che sempre da palla piazzata sfiora l’incrocio alla destra del portiere. Al 17’ è Gaveglia a provarci su calcio di punizione, il portiere Laurino si fa scappare il pallone dalle mani ma blocca poi sulla linea. Al 20’ Intartaglia riceve ai venti metri, si gira e calcia di sinistro di poco a lato. E’ un buon Procida quello visto in avvio di primo tempo ma il Savoia esce fuori alla distanza e nel finale meriterà il vantaggio. Al 27’ Ianniello riceve al limite e tira di sinistro ma Capece respinge a terra. Al 30’ triangolo tra Montaperto e Ianniello che porta quest’ultimo al tiro ma la palla si perde a lato. Al 31’ gran tiro da fuori di Pallonetto, il migliore in campo in assoluto, ma Capece devia in corner con un grande intervento. E’ il preludio al gol che arriva due minuti dopo : cross di Pallonetto dalla destra, deviazione di Capece in uscita e tap in vincente di Ianniello che porta il Savoia in vantaggio. I padroni di casa sfiorano addirittura il raddoppio al 40’ con un grandissimo tiro dalla lunga distanza del solito Sasà Montaperto ma è bravissimo Capece che respinge la conclusione. Finisce il primo tempo con i padroni di casa in vantaggio grazie ad un bel finale di frazione. Nella ripresa il Savoia legittima il vantaggio e al 14’ va al tiro ancora con Ianniello ma Capece respinge sul destro di Savarese che calcio alto. Al 17’ cross di Pallonetto dalla destra e strepitoso tiro al volo di Sasà Montaperto con la palla che si infila sotto la traversa. Eurogol per il bomber ex Arzanese, coordinazione perfetta con Capece che non può nulla. Al 19’ Savarese arriva sul fondo, cross basso al centro per Montaperto che di destro mette dentro. Tris Savoia, doppietta Montaperto e gara chiusa. Il Procida ha una reazione d’orgoglio poco dopo, Musella viene atterrato in area ed Intartaglia di sinistro mette la palla nell’angolino dal dischetto per il gol che riapre la gara. Ma il Savoia gestisce bene il punteggio nel finale nonostante i ripetuti tentativi d’attacco del Procida. Seconda sconfitta consecutiva ma per gli isolani incomincia adesso il vero campionato. Arrivano ora le gare dove bisogna fare i punti che servono per raggiungere gli obiettivi prefissati ad inizio stagione già dalla prossima contro il San Giorgio allo “Spinetti”.

SAVOIA CALCIO 3 – 1 ISOLA DI PROCIDA

SAVOIA CALCIO : Laurino, Pallonetto (36’ s.t. Amoruso), Ferrara, Esposito, Catalano, Nasto, Savarese, Ottobre (44’ s.t. De Luca), Montaperto (38? s.t. Guarro), Di Capua, Ianniello. (In panchina Vitiello, Terlino, Fontanarosa, Iaccarino) All. Vitter Pasquale

ISOLA DI PROCIDA : Capece, Esposito, Autiero, Anelli, Busiello (31? s.t. Costagliola), Malgieri, Pirone (19’ s.t. Liccardi), Gaveglia, Musella, Intartaglia, Caldora (22? s.t. Siniscalchi). (In panchina Fiorillo, Franco, Ambrosino Dom., Ambrosino Dav.) All. Cibelli Francesco

ARBITRO: Perrelli Francesco di Caserta (ass. Esposito di Caserta e De Angelis di Caserta)

RETE: 33’ p.t. Ianniello, 17’ s.t. Montaperto, 19’ s.t. Montaperto, 22’ s.t. Intartaglia (rig.)

NOTE: angoli 5-2 per il Procida. Ammoniti Catalano (S), Musella, Malgieri (P). Durata p.t. 46’, durata s.t. 49’. Spettatori 500 circa.

Potrebbe interessarti

Il Procida calcio non cede il titolo e punta al ripescaggio

(c.s.) In merito a quanto scritto su alcuni portali regionali, la società dell’Isola di Procida …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *