Home > politica > Si aprono le porte dell’ex carcere di Terra Murata

Si aprono le porte dell’ex carcere di Terra Murata

carcereIl sindaco Vincenzo Capezzuto, ha annunciato alla cittadinanza che, nell’imminenza di un’apertura regolare alle visite dell’ex struttura carceraria di Terra Murata e nel prosieguo di un’opera di restauro e di riqualificazione che ridisegnerà il futuro sviluppo dell’isola, nelle giornate di domenica 28 e lunedì 29 settembre sarà possibile visitare il complesso carcerario, per la prima volta in assoluto, con percorsi guidati all’insegna della curiosità, del fascino, della magia e soprattutto della consapevolezza di esserci riappropriati di un bene che costituirà per tutti, almeno nelle aspettative, la ricchezza del prossimo futuro. Le partenze delle visite restano fissate alle ore 9,00 e alle ore 11,00 della mattina e alle ore 15,00 e alle ore 17,00 del pomeriggio con punto di ritrovo posto in Piazza d’Armi a Terra Murata. L’accesso sarà consentito a tutti coloro che invieranno una mail di prenotazione a procidaturismo@libero.it entro le ore 21,00 di sabato 27 settembre con nome e cognome dei partecipanti e il giorno e l’orario preferito di visita.

 

Potrebbe interessarti

“Stelle su Procida”: Del Prete, Gragnaniello e Sannino in concerto in piazza Marina Grande

PROCIDA – Questa sera, nella suggestiva e spettacolare cornice di piazza Marina Grande, serata finale …

2 commenti

  1. geppino pugliese

    Leggendo questo articolo

    mi viene il dubbio che siamo in presenza di un caso miracolistico,da fare immediatamente richiesta alle autorità religiose x un futuro pellegrinaggio.

    L’estensore dell’articolo ci vorrebbe far credere che è imminente un’apertura regolare fra poco tempo e si sta facendo una grande opera di restaurazione …

    Ma mi faccia il piacere..! come diceva il grandissimo Totò.

  2. Dal numero di letture del post mi rendo conto che la gente ha ben altro a cui pensare che stare dietro a questa squallida propaganda elettorale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *