Procida. Sospese le corse della Azimut

comunicato stampa

Nel primo pomeriggio di lunedì 14 marzo u.s., la Sala Operativa dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Procida ha autorizzato, su richiesta del Comandante della M/N AZIMUT, l’allontanamento di detto vettore dal porto di Marina Grande con destinazione Torre Annunziata.

La motonave traghetto era stata in precedenza autorizzata dalla Guardia Costiera di Procida, in data 2 marzo u.s, previo nulla osta della competente Giunta Regionale della Campania, all’esercizio dei collegamenti marittimi sulla linea Procida – Pozzuoli – Procida, in sostituzione della M/N Casamicciola Terme Primo, occorso in sinistro marittimo nell’ottobre del 2010.

Allo scopo di riprendere le corse da tempo sospese, in specie quelle in Obbligo di Servizio Pubblico, difatti, la Società di navigazione PROCIDA LINES aveva noleggiato detta unità, iscritta nel Compartimento Marittimo di Salerno ed abilitata al solo trasporto passeggeri nel numero massimo di 50, in attesa del definitivo ripristino della funzionalità e del varo dal cantiere, con destinazione mare, della M/N Casamicciola.

L’Ufficio Circondariale Marittimo di Procida ha partecipato alla Giunta Regionale Campania, con nota del 14 marzo 2011, il venir meno del predetto collegamento marittimo sostitutivo esercitato dalla PROCIDA LINES, evidenziando segnatamente come l’approssimarsi delle Festività Pasquali prima e della stagione estiva poi metta in preallarme il sistema del trasporto marittimo da e per l’isola di Procida.

Nei giorni immediatamente successivi all’ingresso in servizio della M/N AZIMUT, peraltro, la casella di posta elettronica della Guardia Costiera di Procida, procida@guardiacostiera.it, è stata oggetto di diverse segnalazioni da parte di utenti perplessi nel merito della alternativa offerta da una unità dedita al solo trasporto passeggeri.

Scrive il 06/03/2011 Luca G. “Ci giunge notizia del temporaneo utilizzo di una unità che può trasportare solo passeggeri per le partenze della Procida Lines. Visto l’arrivo del periodo pasquale e l’impossibilità per la nave di trasportare autoveicoli si chiede id valutare l’utilizzo di un altro vettore”; ed ancora, il 10/03/2011, Raffaele I. “Dato l’avvicinarsi della Pasqua, occorre un traghetto; purtroppo l’Azimut non è una soluzione ma quasi una presa in giro”.

Ferme restando le determinazioni che la Giunta Regionale Campania riterrà opportuno intraprendere in ordine al caso, l’Autorità Marittima di Procida ha convocato l’armatore e proprietario della M/N Casamicciola Terme Primo, Amministratore unico della PROCIDA LINES, per assumere informazioni di dettaglio nel merito della avvenuta sospensione delle corse “con effetto immediato”, come dichiarato a brogliaccio dal comandante della M/N AZIMUT, acquisendo agli atti d’ufficio formale esposto – denuncia da parte degli utenti che, in data odierna, ingiustificatamente e senza presavviso, non hanno potuto usufruire del collegamento marittimo in parola.

Potrebbe interessarti

Coronavirus e crisi globale: una riflessione sul mondo dello shipping

Di Nicola Silenti da ilsarrabus.news Mentre sui media imperversa la riflessione sui risvolti drammatici della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *