Da Angri Raffaele Tedesco scrive a Domenico Savio: “Grazie per quello che state facendo per la povera gente, non arrendetevi mai”

Il Signor Tedesco che segue e apprezza su Internet i servizi giornalistici che la Redazione di PCIML-TV realizza sulla tragedia degli abbattimenti, ha scritto un appello accorato e carico di umanità ai Giudici e ai rappresentanti delle Istituzioni affinché si fermi il crimine degli abbattimenti delle case della povera gente. Un appello inviato anche al Vescovo di Ischia Filippo Strofaldi che da tempo si è fermamente schierato al fianco delle famiglie colpite da questo dramma sociale senza precedenti.
dalla Redazione di PCIML-TV*
“Buongiorno, e grazie per quello che state facendo in favore della povera gente”. Inizia così la mail inviata alla Redazione di PCIML-TV dal Signor Raffaele Tedesco di Angri e rivolta a Domenico Savio da sempre impegnato a difesa dell’abusivismo di necessità.
“Vorrei indirizzare questa mia, prosegue la lettera, al Sig. Savio che ho ascoltato su internet durante alcuni suoi interventi relativi ad abbattimenti di case di necessità, alle promesse pre-elettorali di Mara Carfagna e company e di tutto il resto.
Al proposito allego una mia lettera che ho inviato a cento indirizzi in Italia e Europa, alla quale ha risposto il Vescovo di Nocera-Sarno (poteva anche tenersela la risposta), il Vescovo di Ischia (grande risposta) e l’ On. Fini (comunicandomi che la lettera era stata passata alla commissione parlamentare di competenza).
Vorrei fare ancora altro e di più per questa povera gente (non ho problemi di tipo edilizio) quindi non lo faccio per interessi personali.
Sono letteralmente schifato dall’ assenza dello Stato Nazionale, Regionale e Provinciale in relazione a questo CRIMINE.
Ancora grazie perchè gridate al posto di questa povera gente il cui torto è quello di non avere voce.
Dio Vi benedica per quello che fate. Non Vi fermate MAI.
E se si può fare di più fatemi sapere”. Sin qui la mail di Raffaele Tedesco inviata a Domenico Savio.

Potrebbe interessarti

Procida: Gli isolani si salvano con una settimana di anticipo

E’ festa Procida! Gli isolani scrivono un’altra storica pagina del calcio procidano riuscendo a raggiungere, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.