Home > Procida. Il pensiero…educativo del giorno

Procida. Il pensiero…educativo del giorno

Genitori troppo permessivi e poco educativi?……

È un argomento più volte discusso: Autorevole firme giornalistiche, in TV, nei salotti, al bar e anche nei mercati.
Credo che sia doveroso da parte di tutti trattare sempre queste argomentazioni.

Fortunatamente non è un ancora uno “status quo” generalizzato:

È in aumento galoppante la diseducazione dei ragazzi, l’abbiamo detto più volte che certe “carenze” dei giovani, è responsabilità dei “grandi”.

Una volta, solo in alcuni ambienti si trovavano ragazzi maleducati,  responsabile, la  povertà,  e l’ignoranza.

Ahimè, ahinoi, questi ragazzi saranno la società futura.

Prepariamoci  al peggio; quando i popoli dell’EST avranno raggiunto il nostro livello economico, le persone anziane potranno avviarsi presso la Rupe Torpea.

Solo per ricordare :

La Rupe Tarpea (latino: Saxum Tarpeium) è la parete rocciosa posta sul lato meridionale del Campidoglio a Roma, dalla quale venivano gettati i condannati a morte.

Non è nostra intenzione fare un processo  generalizzando tutti, però diciamo che:

Consentiamo tutto !

Dal primo giorno di vita, non c’è “crisi ECONOMICA che tenga” ( ma quale crisi ) RISPARMIAMOCI  di partire dal primo giorno, di nascita, iniziamo dal primo anno di scuola superiore,  (anni 13) lo scooter, è d’obbligo, con tutto il companatico,il rientro a casa la sera? Non prima delle tre del mattino, quelli un pò più grandi, 16/17/ anni, vedono prima l’aurora  e poi vanno a letto. Le vacanze? Per carità , bisogna che vadano, se no questi non avranno amicizie, si sentiranno emarginati dalla società.

A diciotto anni c’è un altro obbligo, quella della patente di guida, e dopo l’auto! In questi ultimi tempi s’avverte l’esigenza del motoscafo.

Moltissimi rimarranno nello statino di famiglia fino a tarda età, questo ci fa gioire averli sempre vicini.(altro errore ?)

Crediamo che  sia questo un modo errato di voler bene i propri figli!

E’ vero : “‘E figlie so’ ppiezz’ ‘e còre “!  Restando in buona fede che non sia “retaggio” delle nostre frustrazione.

Mazza e panella fanno ‘e figlie bell; panella senza mazza fanno ‘e figlie pazze.

(Bastone e pagnotta rendono i figli belli; pagnotta senza bastone rende i figli pazzi)

Salva Costa da Procida

Potrebbe interessarti

Federconsumatori Campania ha incontrato il Sindaco di Procida relativamente ai rimborsi dell’IVA applicata su TARSU – TIA

Martedì 24 aprile il Sindaco di Procida, Vincenzo Capezzuto ha incontrato il Presidente regionale di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *