Home > Il Procida vince e convince

Il Procida vince e convince

vincenzo russoUn gol nel finale di Russo stende il Quarto

ISOLA DI PROCIDA 2 – 1 QUARTO

Procida bello e vincente quello ammirato allo “Spinetti” nella prima uscita in campionato del nuovo anno. A farne le spese è il Quarto che trova di fronte una squadra rivoluzionata rispetto al deludente girone di andata sia nei nomi che nella mentalità. Il Procida di Citarelli è finalmente tornato ed è pronto a rendersi protagonista in questo girone di ritorno. A decidere l’incontro è stato un eurogol di Vincenzo Russo, neoacquisto biancorosso, che ha fatto esplodere lo “Spinetti” con una bomba dai venti metri che non ha lasciato scampo al povero Bardet de Villanova. Citarelli schiera Mazzeo di punta con Costagliola al suo fianco. Micallo dà forfait nel riscaldamento e al suo posto viene schierato Palumbo, autore di un’ottima prova. Sulla destra, in difesa, Carabellese viene preferito a Sabia e nell’arco dei novanta minuti non deluderà il proprio allenatore. Il Quarto, reduce da tre successi consecutivi e dalla vittoria contro la capolista Campania, si presenta con un classico 4-4-2 con la punta De Gennaro supportata dal giovane Pirone. Il primo tempo è abbastanza equilibrato dal punto di vista delle occasioni. Il Procida chiude gli avversari nella propria metà campo ma è un dominio sterile, che porta a pochissime occasioni di rilievo. Al 3’ lungo lancio per Mazzeo che prolunga di testa per Costagliola, il giovane attaccante isolano calcia di esterno destro ma blocca senza problemi Bardet. Al 21’ percussione centrale di Pirone che calcia dai venticinque metri ma para Capece. Un minuto più tardi Intartaglia pesca sul secondo palo Mazzeo che aggancia e calcia in diagonale con il sinistro ma è bravo Bardet a deviare in corner. Al 34’ Intartaglia recupera palla a venti metri dalla porta e calcia di sinistro altissimo sopra la traversa. Al 41’ il Quarto passa inaspettatamente in vantaggio : Domenico De Gennaro anticipa Palumbo in area, trascinandosi forse la palla con il braccio, e calcia in diagonale con il destro con Capece che non può nulla. La reazione del Procida è immediata ed il pareggio arriva allo scadere : Franco lancia su punizione, Massimo Malgieri di testa premia l’inserimento fulmineo di Marco Mazzeo che supera Bardet con un pallonetto da bomber di razza. Bellissimo gol per Mazzeo che ritrova così la via della rete dopo un periodo ottimo dal punto di vista dell’impegno e delle prestazioni ma negativo per quanto riguarda le realizzazioni. Termina così il primo tempo ma nella ripresa il Procida dominerà la partita. All’11’ Intartaglia crossa su punizione dalla sinistra per lo stacco aereo di Massimo Malgieri che da pochi passi sfiora la traversa. Al 13’ Soria avanza palla al piede fino al limite dell’area prima di calciare con il sinistro ma la palla si perde di pochissimo a lato. Al 18’ dopo una respinta della difesa ospite Franco calcia al volo di sinistro con Bardet che con un grandissimo intervento devia in corner la palla che era diretta sotto l’incrocio. Al 21’ lunga rimessa di Alessandro Malgieri, la palla arriva sul dischetto del rigore per Sabia che di interno destro la indirizza di poco a lato rispetto al palo destro della porta di Bardet, sbagliando una sorta di rigore in movimento. Al 27’ Intartaglia crossa dalla sinistra ma Alessandro Malgieri manda di poco alto con la testa. Il gol è nell’aria ma il Procida non riesce a portarsi in vantaggio. Il Quarto ci prova al 35’ con un bel tiro di Ruggiero che Capece respinge in tuffo. Al 43’ l’episodio decisivo : Carabellese pesca con un grande lancio Russo che stoppa la palla a seguire con il petto, la fa rimbalzare per terra prima di far partire un destro strepitoso che fulmina Bardet e si infila sotto l’incrocio. Grandissimo gol per Vincenzo Russo, già decisivo alla sua seconda apparizione stagionale in maglia biancorossa. Gli isolani controllano il risultato nei minuti di recupero e addirittura sfiorano il gol con Alessandro Malgieri che di sinistro manda di poco a lato. Seconda vittoria stagionale per Mister Citarelli che si rilancia in classifica ed allontana così la zona play out. Arrivano in gran forma gli isolani all’attesa gara dei tanti ex contro il Virtus Volla e prima della decisiva sfida di coppa al “Menti” contro la Libertas Stabia.

Add. Stampa Mario Lubrano Lavadera
PROCIDA: Capece, Carabellese, Franco, Malgieri A., Palumbo, Malgieri M., Maddaluno (14’st Falanga), Riccio (27’st Russo), Costagliola L. (5’st Sabia), Intartaglia, Mazzeo. (In panchina Lubrano, Del Gaudio, Costagliola A., Micallo) All. Citarelli Domenico

QUARTO: Bardet de Villanova, De Gennaro P., Filagrossi, Amendola, Di Vicino, Cotena, Sica (36′ st Longobardi), Soria, De Gennaro D., Pirone, Castiglione (27’st Ruggiero). (In panchina Sena, Sbrizzi, Cimadomo, Di Lorenzo, Eliseo) All. Ulivi Pierfrancesco

ARBITRO : Garofalo di Torre del Greco

RETI : 41’ p.t. De Gennaro D. (Q), 45’ p.t. Mazzeo, 43’ s.t. Russo.

NOTE : calci d’angolo 6-0 per il Procida. Ammoniti Malgieri A., Mazzeo, Malgieri M., Franco (P), Soria, Castiglione (Q). Espulso al 45’ del s.t. De Gennaro D. per fallo a palla lontana. Durata p.t. 46’, durata s.t. 49’. Spettatori 250 circa.

Potrebbe interessarti

Federconsumatori Campania ha incontrato il Sindaco di Procida relativamente ai rimborsi dell’IVA applicata su TARSU – TIA

Martedì 24 aprile il Sindaco di Procida, Vincenzo Capezzuto ha incontrato il Presidente regionale di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *