Home > procida > sport > Poker del Procida in amichevole con il Forio

Poker del Procida in amichevole con il Forio

procida calcioAmichevole del 28 agosto 2014 (stadio “M. Spinetti”, ore 14.30)

ISOLA DI PROCIDA 4

REAL FORIO 2014    0

Marcature: Cifani (20’, 32’ 1 t.); Strazzullo (5’ 2° t.); Muro (45’ 2° t.)

ISOLA DI PROCIDABardet; Fiorillo, Lubrano Lavadera M., Marsicano, Vallefuoco; Gaveglia, Aprile, Quaranta, Cibelli; Cifani, Costagliola L. A disposizione: Muro, Rivetti, Minauda, Visaggio, Quirino, Liccardo, Costagliola A., Petricciuolo. All.Biagio Lubrano Lavadera

REAL FORIO 2014 (4-4-2): Di Iorio; Gonano, Borrelli, Di Dato, Ursomanno; Capuano, Cerrone Paolo, Iacono, Di Maio U.; Di Costanzo, Muscariello. A disposizione: Calise, Ragosta, Solmonese; Scherma. All. Giovanni Iovine

FORIO – Il primo incontro stagionale fuori dalle mura amiche si conclude con un mesto risultato per il Real Forio del patron Luigi Schiano, che deve chinare la testa dinanzi ad un Procida decisamente più organizzato e incisivo. Dopo venti minuti dall’inizio delle ostilità è Cifani a mettere subito le cose in chiaro, spiazzando un incolpevole Di Iorio che nulla può contro la roboante azione corale della compagine guidata da mister Biagio Lubrano Lavadera. L’attaccante biancorosso si ripete appena dodici minuti dopo, siglando la rete del raddoppio. I ragazzi di Giovanni Iovine, che hanno iniziato la propria preparazione atletica lo scorso 21 agosto, tentano di macinare gioco ma non riescono però ad imbastire delle azioni offensive che possano impensierire Bardet e la sua difesa. Nella ripresa Iovine effettua alcuni cambi, che tuttavia non riescono a mutare l’inerzia di una gara in cui gli uomini di Biagio Lubrano Lavadera dimostrano in più occasioni di tenere meglio il campo rispetto alla squadra avversaria. Al 2’ Strazzullo zittisce tutti mettendo a segno la terza marcatura di giornata, che di fatto pone virtualmente fine all’amichevole interisolana. Il quarto goal giunge proprio sullo scadere del secondo tempo, con Muro che imprime il proprio personale sigillo superando l’estremo difensore biancoverde. Una partita avida di emozioni quella che si è disputata oggi pomeriggio allo “Spinetti”, anche a causa delle pesanti assenze di Di Spigna e di Chiaiese, che nel corso della prossima stagione (che avrà inizio la settimana entrante contro il Rione Terra in Coppa Italia), saranno chiamati a sfruttare tutto il proprio bagaglio tecnico per consentire alla compagine turrita di disputare al meglio il campionato di Eccellenza, mai come quest’anno ricco di difficoltà e di numerose insidie che si celano dietro l’angolo. (cs)

Potrebbe interessarti

Procida-Quartograd 3-1. Continua la lunga striscia positiva di un super Procida

PROCIDA – Escono tra gli applausi i biancorossi, quest’oggi accompagnati dai tanti tifosi venuti allo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *