Un ottimo Procida pareggia ad Alvignano

Isolani raggiunti grazie ad un rigore inesistente

REAL VOLTURNO 2 – 2 ISOLA DI PROCIDA

Mario Lubrano Lavadera

Partita dalle mille emozioni quella vista ad Alvignano tra Real Volturno e Procida. Una gara bellissima tra due squadre che hanno tentato in tutti i modi di portare a casa i tre punti. Il Real Volturno voleva avvicinarsi a quella zona play off che sembra sempre lì a portata di mano ma che la squadra casertana non riesce mai ad agguantare. Mentre il Procida sperava di staccare definitivamente la zona play out proiettandosi in zone tranquille della classifica. E’ un punto dai sentimenti contrastanti quello ottenuto dalla formazione di Mimmo Citarelli. Da una parte dà molta soddisfazione il fatto di aver comunque ottenuto un punto su un campo difficilissimo ma dall’altra questo pareggio lascia molto amaro in bocca visto come si era svolta la gara con il Procida che sembrava aver in palmo di mano i tre punti.

Il Procida vuole vincere a tutti i costi per il suo vicepresidente Gerardo “Dinello” Capodanno, scomparso in settimana per il dolore di tutti gli sportivi procidani e non solo. Un uomo che ha dato tanto al calcio isolano come allenatore prima e come appassionato e dirigente poi. Sempre al fianco della squadra in questi ultimi anni. Citarelli conferma la coppia d’attacco Russo-Mazzeo. Micallo è l’unico indisponibile e al suo posto viene schierato Palumbo al fianco di Del Gaudio. Il Real Volturno dell’allenatore-giocatore Izzillo schiera Checchia a supporto di Fusco con Di Sorbo e Offreda a supporto. Nel primo tempo regna l’equilibrio ma la gara è tutt’altro che noiosa. Le due squadre non si fanno male ma tengono comunque il ritmo molto alto. Al 15’ Russo supera due uomini e si invola verso la porta ma Maddaluno ruba palla al compagno e mette in rete non accorgendosi di essere in fuorigioco. Al 23’ il vantaggio locale : lungo lancio per Checchia che si infila in mezzo alla statica difesa procidana e batte Capece con un delizioso pallonetto di sinistro. Come un fulmine a ciel sereno il vantaggio del Real Volturno con il Procida che reagisce immediatamente. Passano appena sette minuti, infatti, ed arriva il pari biancorosso. Russo calcia una punizione dal vertice sinistro dell’area di rigore con la palla che, dopo una leggerissima deviazione, si infila sotto la traversa della porta difesa da Di Fiore. Ristabilita la giusta parità con il secondo gol biancorosso di Vincenzo Russo. Al 42’ Capece lancia con i piedi verso Mazzeo che beffa la difesa avversaria allungandosi in spaccata con il destro ma la conclusione arriva debole tra le braccia di Di Fiore. Termina con un pareggio giustissimo un bel primo tempo. Nella ripresa la gara è altrettanto bella ma è il Procida a dare qualcosa in più. Al 3’ ci prova Celio dal limite dell’area ma Capece respinge con i pugni. Un minuto dopo la scena si replica ma questa volta la conclusione del centrocampista locale viene bloccata dal portiere isolano. Ma è il Procida ad attaccare maggiormente con il Real Volturno che nella ripresa fa decisamente più fatica. Al 10’ Mazzeo parte sul filo del fuorigioco su lancio di Maddaluno e batte Di Fiore in uscita con un pallonetto di destro. E’ il vantaggio procidano con Mazzeo che festeggia alla grande la sua ottava realizzazione stagionale. Dopo il gol il Procida mantiene con grande personalità e sicurezza il vantaggio. Citarelli rinforza la fase difensiva con l’ingresso di Massimo Malgieri al posto del capitano Intartaglia e i padroni di casa fanno davvero fatica a creare situazioni pericolose nei pressi della porta difesa da Capece. Ma al 29’ ci pensa il direttore di gara Canu di Sassari : Santangelo sviene in area e l’arbitro fischia un rigore sorprendendo tutti, compreso i giocatori del Real Volturno. Fusco spiazza Capece e riporta il risultato in situazione di parità. Dopo il pareggio locale la partita non si spegne e le due squadre cercano in tutti i modi di guadagnare i tre punti. I padroni di casa lo fanno con azioni manovrate mentre il Procida dimostra di potersi rendere pericolosa con alcune ripartenze dei vari Costagliola, Russo e dello stesso Mazzeo. Ma l’unica occasione clamorosa è proprio per i biancorossi : al 43’ Maddaluno pesca con il sinistro Palumbo che a pochi passi dalla porta, da solo davanti al portiere, manda di un soffio a lato. Palumbo aveva già dimostrato di essere anche bravo sotto rete con lo storico gol siglato al “Menti” di Castellammare nella semifinale di Coppa Italia ma in questa occasione ha fallito il match point da tre punti. Termina quindi due a due una bellissima sfida tra Real Volturno e Procida. Adesso gli isolani allontanano ancora di più la zona play out che ora è a quattro punti in attesa del match interno contro l’Internapoli di Sabato prossimo al “Mario Spinetti”.

REAL VOLTURNO : Di Fiore, Cecere (36’ s.t. Ianniello), Santangelo, Guadagno (19’ s.t. Valerio), Cisterna, De Rosa, Di Sorbo (1’ s.t. Balestra), Celio, Fusco, Offreda, Checcia. (In panchina Nocera, Salzillo, Cardinale, Izzillo) All. Izzillo Giovanni

ISOLA DI PROCIDA : Capece, Sabia, Franco, Riccio, Carabellese (1’ s.t. Costagliola L.), Palumbo, Maddaluno, Del Gaudio, Russo (40’ s.t. Costagliola A.), Intartaglia (23’ s.t. Malgieri M.), Mazzeo. (In panchina Fiorillo, Esposito, Falanga, Quaranta) All. Citarelli Domenico

ARBITRO : Canu di Sassari (ass. Fiorillo Luca di Salerno e Santoro Marco di Battipaglia)

RETI : 23’ p.t. Checchia, 30’ p.t. Russo (P), 10’ s.t. Mazzeo (P), 29’ s.t. Fusco (rig.)

NOTE : calci d’angolo 3-2 per il Procida. Ammoniti De Rosa, Santangelo (R), Riccio, Franco, Intartaglia (P). Durata p.t. 46’, durata s.t. 49’. Spettatori 300 circa.

Add. Stampa Mario Lubrano Lavadera

Potrebbe interessarti

Federconsumatori Campania ha incontrato il Sindaco di Procida relativamente ai rimborsi dell’IVA applicata su TARSU – TIA

Martedì 24 aprile il Sindaco di Procida, Vincenzo Capezzuto ha incontrato il Presidente regionale di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.