caremar in anticipo
caremar in anticipo

CAREMAR: Alza il portellone! Si ma prima dell’orario

La caremar parte in anticipo
La caremar parte in anticipo

Ci risiamo. Come abbiamo scritto il 22 gennaio scorso il comandante del traghetto della Caremar delle 7.15 si è nuovamente cimentato nel suo crono programma che lo vede impegnato a partire prima dell’orario stabilito e a lasciare a terra i poveri pendolari che tra lockdown, mascherine e disagi provocati dal COVID 19, devono combattere anche con il “comandante dall’orologio rotto“. Nello sport, la falsa partenza è una partenza compiuta dall’atleta antecedentemente al colpo di pistola sparato dall’arbitro oppure al segnale di via. In questo caso si torna tutti al nastro di partenza. Invece quando al comando c’è il mitico comandante “bad watch” si ode il temuto “alzaaa” e si salpano le ancore pochi minuti prima lasciando a terra i lavoratori.

Avevamo auspicato controlli e buon senso da parte di tutti ma è ovvio che questa pessima abitudine di partire prima delle 7.15 sta diventando la regola. Peccato che non ci sia il governatore De Luca tutti i giorni sui traghetti della Caremar perché allora si che tutto il personale si metterebbe in riga proprio come è successo qualche mese fa quando il “governatore con il lanciafiamme” venne nelle isole per la questione sanitaria e allora tutti sugli attenti a rispettare le regole. Quando è capitato? Si parliamo del periodo pre-elettorale ovviamente… 

Speriamo che il futuro delegato ai trasporti si faccia sentire e, come promesso dalla compagine politica vincitrice, difendi la già precaria categoria dei pendolari.

Potrebbe interessarti

Rossella Lauro 2 e1543671137986

Procida -Finanziati € 374.515,00 per Progettare la Messa in sicurezza dei Costoni: Faro, Pozzovecchio e Terra Murata

PROCIDA- Finanziati € 374.515,00 per Progettare la Messa in sicurezza dei Costoni: Faro, Pozzovecchio e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *