Home > Le fantasie sessuali dei pescatori procidani su MTV

Le fantasie sessuali dei pescatori procidani su MTV

SESSO, AMORE E FANTASIA

I segreti inconfessabili dei pescatori procidani

LA TRASMISSIONE “LOVELINE” HA FATTO IRRUZIONE SULL’ISOLA. SCOPRENDO DIVERSI ALTARINI…

(IL GOLFO) E’ passato ai più inosservato, ma a Procida, un’isola che sa nascondere
mistero e torbidi intrighi, se ne parla ancora.
Perché l’isola di Graziella, per l’occasione svestita, è finita in uno speciale approfondimento di “Loveline”, la fortunata trasmissione di Mtv giunta
alla nona stagione, con la collaudata formula che tratta il tema dell’amore e della sessualità dal punto di vista fi sico, psicologico; ma anche analizzando il lato divertente ed ironico dell’universo privato del sesso.

Già, proprio così:
a metà strada tra il folklore e il documentario, gli autori hanno deciso di sviscerare passioni e vizi dei pescatori di Procida. Così, nella trasmissione in questione, al solito condotta dalla simpatica ed effervescente ex iena livornese Angela Rafanelli, il tema principale che è stato affrontato e discusso nella seconda puntata sono state le fantasie sessuali. Oltre a parlarne in studio con la platea di ragazzi, un sessuologo e vari ospiti famosi, la sagace e temeraria inviata del programma Nina Palmieri, nota per i suoi reportage sulla sessualità e i sentimenti
in giro per l’Italia ed il mondo, è sbarcata sull’isola di Procida per intervistare, in particolare, i pescatori e gli ormeggiatori isolani. Neanche la giornalista avrebbe pensato che su di un’isoletta così piccola gli uomini fossero così liberi, per certi versi libertini e sbandierassero facilmente le proprie fantasie personali ai sette venti, senza alcuna remora.
Negando, o forse confermando, la tesi di partenza, giocata un po’ sui luoghi comuni a dire il vero. Approfi ttando della trasmissione del programma in tarda seconda serata, senza neanche essere stuzzicati dall’intraprendente reporter, i pescatori isolani si sono – è il caso di dirlo – sbottonati e hanno raccontato le proprie fantasie private, più o meno inconfessabili. Qual è stata l’idea generale che ne è venuta fuori?
Stiano tranquille le mogli procidane: la maggior parte degli intervistati ha come oggetto del desiderio la propria moglie, quindi una visione molto fedele che non esce (almeno uffi cialmente) all’esterno del rapporto di coppia. Eppure,trovanoterreno fertilele più  classiche fantasie dell’immaginario erotico italiano: postiimpensabili dove fare l’amoree – perché no – anche lafrequenza, in taluni casi impressionanti,con la quale sicerca il rapporto. E in moltihanno candidamente sottolineatole posizioni preferite.Sulle quali soprassediamo.Non sono mancati, dunque, ipescatori che si sono lasciatiandare, per nulla intimoritidalle telecamere: qualchedunoha rivelato di sognare difarlo con due donne famose(gettonatissime, in particolare,le veline), ma c’è anche chi s’èsbizzarrito cercando di daresfogo alle idee più nascoste.Insomma, il quadro emersodagli approfondimenti bollentiè un quadro double-face: una società, quella procidana,tendenzialmente conservatrice,nella quale trovano tuttavia spazio desideri di fuga malcelati.
Molte delle fantasie sessuali si svolgono tra le mura domestiche.
Eppure, in paese – tra i procidani che hanno visto il programma, disponibile anche sul sito Internet di Mtv – non ci sono solo quelli divertiti dall’esuberante, verace e divertente spontaneità mediterranea dei pescatori, ma anche coloro che hanno storto il naso.
E qualcheduno, giurano da queste parti, s’è anche preso qualche sonoro ceffone.

Scarica l’articolo:

golfo_10

Potrebbe interessarti

US Procida. Domani l’addio al calcio del Capitano Nicola Intartaglia

Domani gara storica. Il capitano dice addio al calcio a 37 anni. Un grazie da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *