Procida: lotta ai zozzoni e aumento stipendio agli amministratori

Procida è riuscita per  per l’anno il 2010 a rispettare il patto di stabilità, anche grazie a una politica della spesa pubblica più attenta  e grazie alla cessione di alcuni terreni e immobili di prorietà del comune. Inoltre l’amministrazione Capezzuto dopo aver emanto nell’arco di questo anno una serie di ordinanze a tolleranza zero: sugli ambulanti, il decoro urbano (con alcuni  esempi che non sono bellissimi come a Corricella o a Chiaiolella), il deposit0 dei rifiuti, in ultimo è arrivata la madre delle ordinanze quella che sanziona i graffitari e non solo ( che ha anche avuto una esposizione mediatica tale da meritare la pubblicazione sui quotidiani la Repubblica e Corriere del Mezzogiorno).

Tutti ottimi provvedimenti,  che si inquadrano nell’ottica di una maggiore regolamentazione delle attività che si svolgono sul nostro territorio e al loro controllo.

A tale proposito ci farebbe piacere sapere  se le ordinanze, fino ad ora emanate hanno sortito effetti positivi  e se nella pratica si è proceduto alla elevazione di verbali?

Questo pe avere una maggiore comunicazione e trasparenza dell’azione amministrativa. E in tal senso, vorremmo sottilineare un altro aspetto: i nostri amministratori hanno deciso, diciamo “giustamente” dopo tutto il lavoro prodotto, di dare un piccolo ritocco al proprio stipendio.

Infatti come si legge nella delibera di giunta n. 30 del 01.03.2011: “Considerato che il Comune di Procida per l’anno 2010 ha rispettato il patto di stabilità interno e che quindi vengono meno le condizioni che avevano portato alla riduzione delle indennità di carica, di conseguenza quest’ultime vengono rideterminate nel modo seguente: SINDACO (non lavoratore o libero professionista): 3.067,76 euro; SINDACO (lavoratore dipendente): 1533.88 euro; VICE SINDACO (non lavoratore o libero professionista): 1687,27 euro; VICE SINDACO (lavoratore dipendente): 843,64 euro; ASSESSORE (non lavoratore o libero professionista): 1380,49 euro; ASSESSORE (lavoratore dipendente): 690,25 euro; PRESIDENTE306.77 euro.” Consiglio Comunale:

Visto che il Comune, sta accrescendo il suo livello di trasparenza e comunicazione anche attraverso strumenti come l’albo pretorio on line disponibile sul suo sito istituzionale e su facebook: chiediamo ai cittadini  cosa ne pensano di questo ultimo provvedimento?

Oltre a fare sondaggi su facebook con cui chiedere in quale mese  è meglio fissare la data di svolgimento della Sagra del Mare non era il caso di fare un sondaggio su questo tema, o trovare altre forma di consultazione, ma chiedere il parere dei cittadini?
Nella logica della democrazia partecipativa che il comune intende portare avanti, non era forse il caso di domandare ai cittadini, che sono quelli che pagano, se era giusto o meno aumentarvi lo stipendio?

La speranza è l’ultima a morire, speriamo che prima di tutto venga sempre Procida e gli interessi dei cittadini tutti.

Potrebbe interessarti

socrate

Procida: Filosofia tra crisi e speranza (6)

di Michele Romano  La ricerca filosofica appassiona intensamente perché fa sentire quel tanto di disagio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.