Morena Rossi 1
Morena Rossi 1

Procida, al via la VII edizione di artperformingfestival(r)

Morena Rossi
Morena Rossi

VII edizione 2022

CULTURA nel Mondo che verrà

Procida – Napoli – S.Angelo in Formis (Capua CE)

a cura di Gianni Nappa

Sabato 1 ottobre, alle ore 16,30, sarà inaugurata nella Stazione Marittima di Procida, la prima tappa della settima edizione della manifestazione artperformingfestival®, ideata dal curatore Gianni Nappa ed organizzata e promossa dall’Associazione artperformingfestival®, di cui Nappa è Presidente, e dalla GlobalStrategies® S.r.l., alla quale seguiranno le tappe di Napoli e di Sant’Angelo in Formis (Capua CE).

Dopo la quinta edizione dedicata al CLIMA, non solo ambientale, e la sesta, il cui focus erano le gravi condizioni in cui versava l’UMANITÀ dopo due anni in cui l’emergenza Coronavirus aveva causato una vera e propria “pandemia di violazioni dei diritti umani” (Antonio Guterres), nell’anno in cui Procida è Capitale della Cultura Italiana, il tema non poteva essere altro se non quello della “CULTURA nel Mondo che verrà”.

Da sette anni artperformingfestival® è infatti presente nel panorama internazionale come evento indipendente, come spazio di libera circolazione di idee e dei linguaggi d’arte, con la scelta di tematiche legate alla situazione globale culturale, sociale ed ambientale, proiettata verso il prossimo futuro, per una migliore comprensione del “Mondo che verrà”, con l’auspicio che ci sia una maggiore attenzione delle istituzioni e della politica ai movimenti di sperimentazione del corpo, come le performance d’arte, ed ai linguaggi della video art.

L’azione politica dell’arte è tangibile nella storia contemporanea, e le sue immagini fungono da controinformazione, storicizzate fin dagli anni sessanta, nei quali si sperimenta e si radica l’uso degli strumenti in un mix tra informazione indipendente e sperimentazioni artistiche, che assumono valore in quanto condivisione e partecipazione attiva con la società.

Privilegiati dalla natura indipendente del festival, in sette anni è stato costruito un evento che ha saputo intercettare le proposte contemporanee attente ai problemi sociali ed ambientali, stringendo collaborazioni con curatori ed artisti del circuito della performance d’Arte mondiale, e con le scelte del curatore Gianni Nappa, attento ai profili giovani ed emergenti dell’Arte visiva e concettuale, con particolare interesse ai processi in essere in Campania, con la volontà di rendere fruibile la cultura e l’arte a tutti i cittadini.

Da quando, nel 2017, è stata ideata e realizzata la Rassegna “Teresa Mangiacapra” di video arte, video ambiente, video performance, short film e documentari che trattano tematiche sociali ed ambientali, in tre regioni (Veneto, Campania, Puglia) sono state presentate oltre 100 opere video. Quest’anno, per la prima volta, è stato istituito il “Premio apf” (acronimo di artperformingfestival) per ognuna delle 4 categorie della Rassegna.

Calendario artperformingfestival2022

Procida

1 ottobre – Stazione Marittima Fabrizio Borgogna – ore 16,30 Inaugurazione dell’installazione “Albero di salvataggio” dell’artista Ruben D’Agostino, che con i suoi giubbotti, remi e cime, ben rappresenta quella “CULTURA dell’accoglienza” di cui i cittadini di Procida sono da sempre stati dotati, nei confronti di chi nel mare rischia, e talora perde, la vita. La loro spiccata sensibilità non è riservata solo ai pescatori ed agli uomini di mare dell’isola, ma nel corso degli anni è stata estesa ai migranti ed ai richiedenti asilo che approdano sulle nostre coste alla ricerca di una vita migliore, con grande spirito di “Accoglienza della CULTURA” e di integrazione di civiltà diverse e lontane dalla loro.

L’installazione rimarrà esposta nella Stazione fino al 31 dicembre 2022.

L’inaugurazione sarà seguita dalla performance di Body Painting “This is the time to wake up” dell’artista Morena Rossi, che con le parole dell’attivista svedese Greta Thunberg e con l’azione performativa, tesa a creare la visione di un mondo cupo, oscuro e senza respiro, lancia un grido d’allarme ed un invito a svegliarsi e ad attivarsi a favore dell’ambiente.

 

Napoli

10/14 ottobre – Roberto Nicolucci Editore – Palazzo De Sangro di Vietri – Piazzetta Nilo, 7

“Premio apf – video art/video performance/video ambiente/short film

25 opere in concorso nelle quattro sezioni, selezionate tra le centinaia di proposte presentate da artisti nazionali ed internazionali, nei sei anni di rassegna che artperformingfestival ha realizzato dal 2017.

Le opere saranno visionate dalla giuria nei primi due giorni di proiezione.

Giuria: Presidente Prof. Stefano Causa, Docente nel corso di “Storia dell’arte contemporanea” c/o UNISOB

Giurati: Mario Laporta (Fotoreporter e fotografo professionista), Alberto Patruno (Segretario Generale ASSOIMPREDIA), Vincenzo Coppola (Direttore Canale 9), Marco Caiano (SiComunicazione Srl).

14 ottobre – Barbara Petrillo, madrina della manifestazione, proclamerà e premierà i vincitori delle 4 sezioni in gara.

Sant’Angelo in Formis (Capua CE)

22 ottobre/19 novembre – Tenuta San Domenico – Via Galatina (traversa di Via Provinciale)

Mostra di arti visive nel “Giardino d’inverno” della Tenuta, con opere di Renata Petti (Ita), Hirotsugu Aisu (Giappone), O-Ring Art Studio (Ita), Luigi Ambrosio (Ita)

Performance d’arte di Massimiliano Mirabella (Ita), Loredana Iafrate (Ita), Barbara Sabella (Fra/Ita).

Locandina artperformingfestival 2022

Edizione 2021

Organizzazione: Associazione artperformingfestival (Pres. Gianni Nappa) e GlobalStrategies S.r.l. (A.U. Ester Esposito)

Curatore: Gianni Nappa – mobile +39 3475452737

Ufficio Stampa: Ester Esposito – mobile +39 3922434816

Potrebbe interessarti

Amici continuiamo a venerare l’Immacolata

di Giacomo Retaggio Lo spunto me lo ha dato la foto pubblicata su fb dell’Immacolata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *