pasquale sabia
pasquale sabia

Procida: Trasporti marittimi ancora nella bufera

Neanche la bella stagione riesce a far trovare un momento di tranquillità al comparto dei trasporti marittimi del Golfo di Napoli che si muove sempre, e purtroppo, in acque agitatissime. In queste ultime ore monta la polemica intorno alle corse notturne attivate dalla compagnia di navigazione Gestur sulla tratta Ischia – Procida – Pozzuoli e viceversa. “Il Comune di Procida non ha avuto nessuna informativa in merito – dice Pasquale Sabia, vicepresidente del Consiglio Comunale con delega ai trasporti – e a tal riguardo si sono subito verificati problemi all’ordine pubblico sia a Pozzuoli che a Procida dove gli estenuanti ritardi hanno determinato le conseguenze che si possono immaginare considerato che in quelle ore si muovono autotrasportatori e lavoratori pendolari.

Ho espresso le mie perplessità all’Assessore Vetrella – continua Sabia – paventando successivi problemi all’ordine pubblico per le due problematiche. Bisogna tener presente che la Gestur, con gli orari decisi dalla Regione senza interpellarci, e con il solo “Don Peppino”, non può assicurare le corse notturne e le corse OSP proprie e dell’ex Procidalines (corse previste nella delibera 443 e D.D. 172/2011)”.

Le turbolenze, comunque, non si esauriscono qui. Infatti, in una nota inviata ieri dal Sindaco del Comune di Procida Vincenzo Capezzuto e dallo stesso Pasquale Sabia, all’Assessore ai Trasporti della Regione Campania, On. Sergio Vetrella, alla Regione Campania – AGL 14, Avv. Gaetano Botta e per conoscenza al Comandante Ufficio Circondariale Marittimo TV (CP) Giuseppe Panico si chiedono decisioni urgenti e non più procrastinabili circa la soppressione delle corse del mezzo veloce Caremar da e per Procida.

“Nell’approssimarsi della scadenza di giorni 15 concessi dalla Regione Campania alla soc. Caremar per la risoluzione definitiva della mancanza di una unità veloce sulla tratta Ischia Procida Napoli/Pozzuoli – si legge nella nota- e non avendo ricevuto nessuna segnalazione in merito al completo ripristino del Servizio, sollecitiamo un Suo intervento per la risoluzione della problematica.

A quanto ci risulta la Caremarnon ha posto in atto nessuna procedura atta al ripristino delle corse soppresse e non vorremmo che la soluzione attuata in emergenza diventi definitiva.

In periodo di alta stagione, con i relativi incassi, sarebbe inammissibile chela Caremarregalasse ai privati una fetta della propria utenza anche in vista di una privatizzazione prevista in tempi brevi e dove, ogni taglio di corse, comporterebbe una svalutazione della Società stessa.

Vorremmo evidenziare che la soppressione delle corse in atto comporta serie difficoltà all’utenza con problematiche all’ordine pubblico particolarmente durante i fine settimana.

Evidenziamo – sottolineano gli amministratori procidani -che lo stesso Ministero dei Trasporti evidenziò alla Comunità Europea con lettera a firma del dott. Pujia la necessità della coppia di corse per Pozzuoli “… che consente la mobilità dei passeggeri isolani verso Pozzuoli, sede centrale dell’Azienda Sanitaria locale e degli Uffici Amministrativi distrettuali, nonché verso Procida dei lavoratori pendolari residenti in terraferma “ .

Nella stessa lettera si fa riferimento alle corse di servizio pubblico con partenza da Procida alle ore 3,10 e da Pozzuoli alle 4,10, e alla necessità che : “ …un mezzo veloce è obbligato a stazionare nel porto dell’isola durante la notte, per far fronte ad eventuali urgenze medico-sanitarie…” e che pertanto, al momento, non viene ottemperato.

Inoltre considerato che i programmi di esercizio per Procida restano sostanzialmente invariati nel corso dell’intero anno e quindi, segnaliamo che attualmente, oltre alla mancata effettuazione delle corse residuali da parte della società Procidalines, vengono a mancare, in alta stagione, anche diverse corse Caremar. Tale problematica viene avvertita in forma ridotta dalle comunità ischitane che godono di molteplici corse, anche residuali,  di Società private.

Pertanto – concludono Capezzuto e Sabia – richiediamo il ripristino delle corse in oggetto anche mediante noleggio di unità sostitutiva, come del resto effettuala Laziomarsu linee certamente meno remunerative di quelle Ischia Procida Napoli e viceversa.”

E la chiamano estate!!!

Guglielmo Taliercio

Potrebbe interessarti

cs Procida Ventidue Future MarcoLandola

Procida: “Restart from the Future” il quinto mockumentary del ciclo “Ventidue”

Prossima pubblicazione giovedì 22 settembre, ore 20:22 https://www.youtube.com/playlist?list=PLdFylB1g2B7MHTAOb7QSh0qO-takwgOeE Ripensare la città a partire dai bambini, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.